Brindisi. Preso l’uomo che mise la bomba davanti alla scuola Morvillo Falcone.

Brindisi. Preso l’uomo che mise la bomba davanti alla scuola Morvillo Falcone.
Melissa Bassi, foto di repertorio

BRINDISI. Preso l’uomo che mise la bomba davanti all’istituto Morvillo Falcone uccidendo Melissa Bassi.
Si chiama Giovanni Vantaggiato, ha 68 anni ed è di Lecce. L’uomo ha confessato dicendo di aver costruito la bomba da solo e di averlo fatto per ragioni di vendetta privata.

Vantaggiato è sposato, ha due figlie ed è titolare di un deposito di carburante agricolo. E’ lui che il 19 maggio avrebbe piazzato una bomba fatta con tre bombole di gpl collegate ad un timer, davanti alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi.

Non si conosce ancora bene il movente di questo tragico gesto che provocò la morte della giovane Melissa. L’uomo è detenuto nel carcere di Lecce e nelle 10 ore di interrogatorio non avrebbe spiegato il perchè della sua azione, manifestando – a tratti – momenti di squilibrio. Dunque – al momento – pare che nella tragica azione non abbiano dato il loro contributo nè la mafia, nè il terrorismo, ma “solo” ragioni private che però non sono ancora chiare.

Ti potrebbe interessare anche...