Bagnacavallo: firmato patto di gemellaggio in Francia.

Bagnacavallo: firmato patto di gemellaggio in Francia.
delegazione e quadro Gailhac

BAGNACAVALLO. È rientrata la delegazione di Bagnacavallo che si era recata l’8 giugno in Francia per la firma di gemellaggio con la Communauté de communes du Pays d’Othe Aixois. La Communauté si trova nel dipartimento dell’Aube (regione Champagne-Ardenne) e di essa fa parte anche Aix-en-Othe, già città amica di Bagnacavallo.
Il nuovo patto di gemellaggio è stato siglato nella mattinata di sabato 9 tra il sindaco Laura Rossi e Yves Fournier, primo cittadino di Aix-en-Othe e presidente della Communauté de communes du Pays d’Othe Aixois, della quale fanno parte altri dodici Comuni più piccoli per un totale di circa 8.800 abitanti. Un minuto di silenzio è stato dedicato alle vittime del terremoto in Emilia.
Yves Fournier ha donato al sindaco Laura Rossi un dipinto realizzato per l’occasione dall’artista di Aix-en-Othe Laurent Gailhac che raffigura un abbraccio tra le due città.
Il patto verrà poi firmato anche a Bagnacavallo in occasione della prossima festa di San Michele, in programma tra il 27 e il 30 settembre.
Erano presenti le delegazioni di altre due città partner di Bagnacavallo, la tedesca Neresheim e la britannica Stone.

Il soggiorno della delegazione bagnacavallese, della quale faceva parte anche Gabriella Foschini, consigliere comunale delegato ai rapporti internazionali e presidente dell’associazione dei gemellaggi “Amici di Neresheim”, ha vissuto poi altri momenti importanti.
Tra questi l’inaugurazione della mostra Les Italiens de l’Aube, patrocinata dal Consolato italiano di Metz e dedicata all’immigrazione italiana nel Dipartimento in cui si trova Aix-en-Othe. Era presente il presidente dell’associazione che ha curato la mostra, Antonio Damiano, facente parte anch’egli del Consolato italiano di Metz. Dalla mostra emerge come molti degli immigrati italiani in Aube abbiano avviato importanti imprese in loco. Il ricavato delle offerte libere per l’ingresso della mostra verrà devoluto alle popolazioni emiliane colpite dal sisma. La Communauté de communes du Pays d’Othe Aixois ha poi annunciato l’intenzione di promuovere altre iniziative di solidarietà per la stessa causa.
I membri della delegazione hanno inoltre partecipato a due tavole rotonde dal titolo “L’animazione svolta da e per gli anziani” e “Cosa si fa per il mantenimento a domicilio”, nell’ambito del progetto europeo dedicato all’active ageing, l’invecchiamento attivo. Nel corso delle tavole rotonde è stato sottolineato dai rappresentanti delle altre nazioni come il territorio bagnacavallese possa contare su di un’organizzazione pubblica molto forte che lavora a favore degli anziani.

Della delegazione di Bagnacavallo faceva infine parte anche un gruppo di ballerini romagnoli, che si è esibito con successo davanti ai rappresentanti dei paesi partner.

Ti potrebbe interessare anche...