Emilia Romagna. Donate sangue prima delle vacanze, l’appello di Avis e Fidas.

Emilia Romagna. Donate sangue prima delle vacanze, l’appello di Avis e Fidas.
Donare sangue, immagine di repertorio

EMILIA ROMAGNA. “Sappiamo di poter contare su di te. Come ogni estate, e in questa estate in particolare. Passa a donare prima di partire”: questo il messaggio con cui Regione, Avis e Fidas si rivolgono ai donatori di sangue per invitarli ad effettuare una donazione prima delle vacanze estive.

ESTATE & BISOGNO DI SANGUE. Si tratta di un invito che si fa ogni anno “perché d’estate il bisogno di sangue aumenta per i tanti turisti che arrivano in riviera o nelle città d’arte e per il contributo che l’Emilia-Romagna dà alle Regioni che non riescono a soddisfare i loro bisogni con la raccolta”, ma che quest’anno ha una motivazione in più: il terremoto, che ha colpito in modo particolarmente grave le province di Modena e Ferrara, ha modificato l’organizzazione nelle modalità di raccolta e prelievo in alcune sedi dichiarate inagibili o momentaneamente chiuse per precauzione. E per sopperire a eventuali carenze di raccolta in zone dove il terremoto ha colpito forte e dove la popolazione sta vivendo in condizioni molto disagiate, è importante che in tutte le province si effettuino donazioni di sangue durante l’estate.

L’APPELLO. L’invito, rivolto ad ognuno degli oltre 160mila donatori dell’Emilia-Romagna, viene trasmesso in questi giorni attraverso sms e posta elettronica dalle associazioni Avis e Fidas. Lo stile è quello del “promemoria”, un piccolo post it con un semplice messaggio “Vacanze. Passa a donare prima di partire” accompagnato da un breve testo di spiegazione e di ringraziamento.
Per ulteriori informazioni, i donatori e le donatrici possono rivolgersi alle loro associazioni, ai Servizi Trasfusionali di riferimento, o consultare il sito web della Rete regionale sangue dell’Emilia-Romagna www.saluter.it/sangue o il portale del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna www.saluter.it .
Tutte le informazioni sulla donazione sono assicurate anche dagli operatori del numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033, attivo tutti i giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 17,30 e il sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30.

Ti potrebbe interessare anche...