Forlì. Ricca Rosellini presidente della Federazione per le malattie del fegato.

Forlì. Ricca Rosellini presidente della Federazione per le malattie del fegato.
Forlì. Ricca Rosellini presidente della Federazione per le malattie del fegato.

MILANO & FORLI’. Il convegno – che si è tenuto presso l’ospedale Maggiore Policlinico della fondazione IRCCS Ca’ Granda di Milano il 23 giugno – ha visto la partecipazione di luminari dell’epatologia e della trapiantologia, come Antonio Gasbarrini dell’Università Cattolica di Roma, Vincenzo Mazzaferro, chirurgo dei trapianti di fegato dell’Istituto dei tumori di Milano, e Luigi Rainero Fassati, padre del trapianto di fegato in Italia. Sono anche intervenuti il direttore del Centro nazionale trapianti, Alessandro Nanni Costa, e Ignazio Marino, senatore con esperienza nella chirurgia dei trapianti, coltivata a Pittsburgh e a Palermo, applaudito dai numerosi trapiantati di fegato e volontari venuti da tutta Italia, sino a Milano, per salutarlo.

Nel pomeriggio, l’assemblea delle associazioni federate nella Liver-Pool ha confermato presidente Salvatore Ricca Rosellini (gastroenterologo dell’Ospedale di Forlì e presidente dell’AFMF). Sono stati nominati, vice-presidente esecutivo Salvatore Camiolo (per la Sicilia), segretaria Anna Maria Carpen (Friuli). Consiglieri: Lillo Di Puma (Toscana), Giampiero Maccioni (Sardegna), Giancarlo Marzia (Puglia), Giuseppe Petraia (Sicilia). Infine, Luigi Rainero Fassati ha accettato il ruolo di responsabile scientifico della Liver-Pool. Il convegno di Milano ha ricevuto la Medaglia di Rappresentanza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. La Federazione nazionale Liver-Pool è una Onlus impegnata, da anni, per difendere i diritti dei pazienti e dei trapiantati, promuovendo la nascita di nuovi modelli organizzativi nel settore dell’assistenza ai malati di fegato.

 

Nella foto, a Milano, Ricca Rosellini con i volontari della Liver-Pool, Alessandro Nanni Costa, Ignazio Marino e Vincenzo Mazzaferro.

 

Ti potrebbe interessare anche...