Emilia Romagna. Notizia shock: l’Irst a rischio chiusura? Bulbi scrive a Mario Monti.

Emilia Romagna. Notizia shock: l’Irst a rischio chiusura? Bulbi scrive a Mario Monti.
Irst Meldola. Immagine di repertorio 2

IRST MELDOLA. Dice il presidente della provincia Forlì-Cesena, Massimo Bulbi: ” Appreso ‘con vivo sconcerto’ che fra i ‘piccoli ospedali’ che il Decreto del Governo sulla cosiddetta ‘Spending review’ prevede debbano essere chiusi, figurerebbe anche l’IRCCS – IRST di Meldola”

“Come potrà testimoniarle anche il Ministro della Salute, prof. Balduzzi che conosce direttamente l’Istituto scientifico romagnolo per lo Studio e la cura dei tumori, avendolo visitato poche settimane fa in occasione del conferimento allo stesso della qualifica di IRCCS (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico in ‘terapie avanzate in ambito oncologico) questa istituzione è interamente dedicata alla cura , alla ricerca clinica, biologica e traslazionale e alla formazione in campo oncologico’”.

Sottolineando l’importanza del lavoro svolto da questo polo di ricerca e cura divenuto, in soli cinque anni di attività, un centro di riferimento imprescindibile a livello regionale e nazionale, Bulbi prosegue: “Come si può applicare ad una realtà come questa, in modo freddo e ragionieristico, la logica del numero dei posti letto? Non stiamo certo parlando di un poliambulatorio di quartiere! Sono certo, signor Presidente, che solo una svista può essere stata alla base dell’inserimento dell’IRCCS di Meldola nell’elenco che anche la stampa, oggi, ci ha proposto”.

UN IMPERDONABILE ERRORE. Bulbi ha quindi concluso auspicando un rapido e chiarificatore intervento su “un disguido che rappresenterebbe un imperdonabile errore per chi se ne facesse esecutore”.

Ti potrebbe interessare anche...