Rossella Urru è libera! E’ stata liberata dopo nove mesi. La Farnesina ha confermato.

Rossella Urru è libera! E’ stata liberata dopo nove mesi. La Farnesina ha confermato.
Rossella Urru, foto di repertorio

ROSSELLA URRU LIBERA. Rossella Urru è stata liberata. La conferma è arrivata alle 19,36 dalla Farnesina. Così il ministro degli esteri Giulio Terzi: “Una bellissima notizia. E’ stata liberata”, e riguardo alla giovane: “il simbolo del coraggio, della dignità e della fierezza delle donne italiane, che lavorano in terreni di cooperazione e rappresentano la dignità, l’orgoglio e la grandezza del nostro Paese”. Terzi ha anche aggiunto che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha seguito personalmente, insieme al presidente del Consiglio e al governo il caso di Rossella Urru.
Napolitano ha rivolto inoltre il proprio apprezzamento alle Amministrazioni e ai Servizi di Sicurezza per il buon esito del lavoro condotto con impegno e tenacia.

Alcune ore prima dell’annuncio ufficiale di Terzi, il portavoce del gruppo islamista legato ad Al Qaeda nel Maghreb aveva annunciato la liberazione nel nord del Mali della cooperante italiana e dei due spagnoli rapiti con lei tra il 23 e il 24 ottobre scorso in Algeria in un campo profughi Saharawi. Dunque Rossella Urru è libera dopo nove mesi di prigionia, e questa volta, la notizia è stata ufficializzata.

ROSSELLA URRU. La cooperante italiana era stata rapita il 23 ottobre in un campo Saharawi a Tinduf, nel sud dell’Algeria, in un’azione rivendicata dal gruppo dissidente dell’Aqmi. Rossella, 30 anni, è originaria della provincia di Oristano ed è rappresentante dell’ong Comitato Italiano Sviluppo dei Popoli (Cisp). Da due anni lavorava nel campo profughi saharawi di Rabuni, nel sud ovest dell’Algeria. Oltre a lei, erano stati sequestrati Ainhoa Fernandez de Rincon, dell’Associazione amici del popolo saharawi, e Enric Gonyalons, dell’organizzazione spagnola Mundobat. Anche i due cooperanti spagnoli sono stati liberati.

Ti potrebbe interessare anche...