Emilia Romagna. Un patto di solidarietà tra Ferrara e Ravenna. Per la ricostruzione post terremoto.

Emilia Romagna. Un patto di solidarietà tra Ferrara e Ravenna. Per la ricostruzione post terremoto.
Vigarano Mainarda, vista dall'alto. Immagine di repertorio

FERRARA. Nel Castello estense di Ferrara, sede della Provincia emiliana, è stato siglato il protocollo di solidarietà con la provincia di Ravenna.L’obiettivo del particolare gemellaggio è quello di aiutare concretamente la provincia vicina nella ricostruzione dopo il terremoto del maggio scorso che ha devastato intere porzioni del territorio ferrarese.

L’ADOZIONE DI CERVIA. Alla cerimonia, presieduta dai presidenti della province, Marcella Zappaterra e Claudio Casadio, erano presenti tutti i sindaci (o loro delegati) della provincia di Ravenna, in quanto ogni Comune ha ‘adottato’ un comune della provincia di Ferrara. Nel caso di Cervia, si tratta di Vigarano Mainarda, comune di circa 8000 abitanti, fortemente danneggiato dal terremoto.
“Con questo gemellaggio – ha dichiarato il sindaco Roberto Zoffoli – abbiamo l’opportunità di contribuire concretamente alla ricostruzione di una città e partecipare in modo attivo alla ripresa di una comunità”. Il sindaco di Vigarano Mainarda, Barbara Paron, che nei prossimi giorni parteciperà ad alcune iniziative organizzate in città, ha ribadito a Zoffoli l’intenzione di catalizzare le risorse che arriveranno da Cervia soprattutto nella ricostruzione della scuola del paese.
I VERSAMENTI. I versamenti della cittadinanza di Cervia per il Comune terremotato vanno effettuati sul conto corrente appositamente attivato dalla Provincia di Ferrara alla Cassa di Risparmio di Ferrara per raccogliere risorse da devolvere ai territori compiti dal terremoto. L’intestazione del conto è ‘Provincia di Ferrara per interventi di solidarietà’ e il codice IBAN IT 67 Z 06155 13015 000003204155. Nella causale Cervia deve indicare ‘terremoto maggio 2012 comune di Vigarano Mainarda’.

Ti potrebbe interessare anche...