Emilia Romagna. Il terremoto causa il trasferimento dei profughi libici. A Forlì-Cesena ne arrivano 23.

Emilia Romagna. Il terremoto causa il trasferimento dei profughi libici. A Forlì-Cesena ne arrivano 23.
Profughi, foto di repertorio

EMILIA ROMAGNA & FORLI’-CESENA. E’ stata riconvocata il 25 luglio, la cabina di regia territoriale per la gestione dell’emergenza profughi che si è originata lo scorso anno a causa della guerra civile in Libia. Il terremoto in Emilia, infatti, impone il trasferimento dei profughi temporaneamente alloggiati nelle province colpite dal sisma, in quanto sono inagibili le strutture in cui erano stati ricoverati. Per la provincia di Forlì-Cesena la Regione Emilia-Romagna prevede 23 arrivi. Il vice-presidente Guglielmo Russo ha riunito i sindaci affinché vengano individuate le sedi più opportune per ospitare i nuovi profughi.

EMERGENZE & RISORSE. Attualmente sono presenti nel territorio di Forlì-Cesena 107 soggetti giunti in Italia a seguito dell’emergenza libica, che con i nuovi arrivi arriveranno a 130. La Regione, inoltre, ha comunicato la fine dell’emergenza – e pertanto la fine della gestione da parte della Protezione Civile e il rientro nelle ordinarie politiche di welfare – chiedendo, inoltre, lo sviluppo di politiche di inclusione adeguate. Da parte sua, il Governo ha confermato l’impegno di 500 milioni di euro nel 2012 per la gestione dell’afflusso di profughi.

INTEGRAZIONE. Dichiara il vice-presidente della Provincia di Forlì-Cesena Guglielmo Russo: “E’ bene precisare che siamo in piena emergenza occupazionale e quindi i percorsi di inclusione che possono essere individuati non possono che essere limitati a lavori sociali di pubblica utilità. Attualmente diversi dei 107 profughi presenti stanno svolgendo lavori stagionali. Questi specifici percorsi di integrazione, infine, non possono prescindere da una definizione precisa dello status giuridico di queste persone, dal momento che la commissione di Bologna sta respingendo in gran parte le domande di riconoscimento dello status di rifugiato politico. Ho posto con forza quest’ultima tematica alla Regione, in quanto è imprescindibile per qualsiasi successivo provvedimento”.

Ti potrebbe interessare anche...