Cesena. ‘Agosto … da gustare’. degustazioni al ritorno dalla spiaggia. Da domenica 5 agosto.

Cesena. ‘Agosto … da gustare’. degustazioni al ritorno dalla spiaggia. Da domenica 5 agosto.
cibo

CESENA & ‘AGOSTO…DA GUSTARE‘. L’agosto cesenate è un mese fatto di sapori. La rete di promozione eno  gastronomica delle camere di commercio di Ravenna e Forlì-Cesena ‘Romagna da gustare’  propone un appuntamento preserale di degustazione gratuita di prodotti tipici locali per domenica 5 agosto, dalle ore 17 alle ore 21, nei pressi dell’ufficio IAT situato nel Piazzale dell’Accoglienza (a fianco della rotonda del casello autostradale di Cesena). L’iniziativa, dal titolo ‘Agosto…da gustare’, si ripeterà tutte le domeniche del mese ed è resa possibile grazie alla collaborazione del progetto Terre di Romagna (il brand del progetto di marketing dei territori provinciali di Forlì-Cesena e Ravenna), dell’assessorato al Turismo del comune di Cesena e al forte coinvolgimento del protocollo d’intesa dei comuni cesenati denominato ‘Una certa Romagna’, ormai consolidato punto di riferimento per la realizzazione di iniziative di promozione del territorio.

 UNA ALTERNATIVA ALLA SOLITA CENA. Questi appuntamenti con i sapori della Romagna intendono offrire ai cittadini e ai turisti di ritorno dalla loro giornata trascorsa al mare un’alternativa per una cena veloce prima di rientrare in autostrada. Durante la degustazione sarà possibile anche acquistare le specialità della tradizione romagnola, frutto del lavoro di agriturismi e di produttori locali. A offrire i propri prodotti durante questo primo appuntamento saranno il Consorzio Romagna Qualità, l’Azienda Agricola Biologica Galassi Maria, l’Accademia del Tartufo e l’Azienda Agricola Manetti Angelo.
Tra le numerose prelibatezze del territorio offerte ai visitatori ci saranno l’immancabile piadina, gli gnocchi fritti, la pasta artigianale, le patate fritte, insieme a salumi e formaggi rigorosamente bio. I più golosi potranno gustare biscotti, confetture, dolci, e poi ancora frutta e ortaggi, miele, olio, e naturalmente il vino.

 

Ti potrebbe interessare anche...