Camera di commercio Forlì Cesena. Aggiornamenti sul territorio? Basta un clik sul sito.

Camera di commercio  Forlì Cesena. Aggiornamenti sul territorio? Basta un clik sul sito.
Sito ( immagine di repertorio)

PROVINCIA FORLI’ CESENA. ‘ I numeri del Territorio’ è il sistema informativo consultabile gratuitamente nel sito della Camera di commercio di Forlì-Cesena con il quale è possibile effettuare elaborazioni e confronti su base territoriale attraverso numerosi indicatori demografici e imprenditoriali aggiornati all’anno 2011
Sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Forlì-Cesena (all’indirizzo www.fc.camcom.it/studiestatistica/inumeridelterritorio ) una serie di dati relativi al territorio. Si tratta dei ‘Numeri del Territorio on line’, aggiornati ora all’anno 2011, relativi a dati demografici e imprenditoriali con riferimento ai Comuni della provincia e ad altre aggregazioni territoriali – vallate, Comprensori, zone altimetriche e altre particolarmente significative .
LE VALUTAZIONI. “Questo strumento informativo, originale e unico nel panorama statistico nazionale, – rileva Alberto Zambianchi, presidente della Camera di commercio di Forlì-Cesena – mette a disposizione annualmente un patrimonio di informazioni che permettono di effettuare analisi tra indicatori e livelli territoriali differenti indispensabili per delineare politiche efficaci per uno sviluppo armonico delle diverse realtà provinciali. Il rafforzamento delle attività di analisi, linea di intervento dell’attuale Consiglio camerale, ha determinato in questi ultimi anni l’implementazione di strumenti innovativi come questo in grado di supportare efficacemente le attività di pianificazione e programmazione territoriale.”

I numeri del Territorio on line.

Cinquantasette schede in continuo aggiornamento relative ai Comuni della Provincia e ad altre aggregazioni territoriali – Vallate, Comprensori, zone altimetriche ecc.. Dal 2006 anche Comunità montane e dal 2011 l’Unione dei comuni del Rubicone – sono disponibili sul sito camerale all’indirizzo www.fc.camcom.it/studiestatistica/inumeridelterritorio.
Ciascun utente potrà trovare risposte, grazie alle numerose possibilità di interrogazione, a svariati quesiti relativi al territorio e attinenti la demografia e le imprese. L’analisi è arricchita dal confronto territoriale e temporale che facilita le relative valutazioni, consentendo di determinare il posizionamento competitivo delle varie aree anche rispetto al contesto regionale e/o nazionale.

I singoli report sono composti da un quadro riassuntivo con i dati principali, indicatori e grafici per una quantificazione immediata dei fenomeni; una sezione ‘Demografia’, con analisi relative ad aspetti strutturali, al movimento naturale e alla dinamica migratoria – fonte di questi dati sono i Comuni della provincia (che collaborano attivamente all’aggiornamento dello strumento) e l’Istat; una sezione ‘Imprese’, con il numero delle imprese, delle unità locali e degli addetti, con i settori di attività, la natura giuridica – il Registro delle Imprese è la fonte di questi dati; note alla consultazione, per una corretta interpretazione degli indicatori.
Dall’edizione 2010 de ‘I numeri del territorio’ è stata introdotta la nuova aggregazione territoriale dell’Unione dei Comuni del Rubicone, mantenendo fede all’impegno di rispondere alle esigenze degli Amministratori locali e al fine di rendere lo strumento ancora più utile e flessibile.

 

Principali indicatori demografici nella provincia di Forlì-Cesena.

In relazione ai temi demografici, l’indicatore della densità (abitanti/kmq) conferma la maggior concentrazione di popolazione nel comprensorio di Cesena (188 ab./kmq) rispetto a quello di Forlì (150). Fra i Comuni, si conferma il dato massimo per Gambettola (1.358), che risulta in aumento rispetto al 2010, e quello più basso per Premilcuore (8).
La crescita demografica maggiore nel 2011 si è registrata nel Comune di San Mauro Pascoli (+3,2%), mentre il calo più rilevante si è registrato a Portico e San Benedetto (-2,4%). Il comprensorio di Cesena è cresciuto più di quello di Forlì, rispettivamente +0,8% e +0,5%, anche se si è ridotto il differenziale di crescita rispetto al 2010. La crescita risulta concentrata nell’area del Rubicone: l’aggregazione dell’Unione dei Comuni del Rubicone ha registrato un incremento del 2%. I comuni più dinamici dal punto di vista demografico negli ultimi cinque anni (2006-2011) sono stati Borghi (+19,8%), Gatteo (+17%) e Bertinoro (+13,9%). Portico e San Benedetto è risultato il comune con il calo più vistoso (-4,3%), seguito da Rocca San Casciano (-4,2%) e Premilcuore (-3,2%). Il comprensorio di Cesena è cresciuto del 6,2%, mentre quello di Forlì del 4,5%. Le crescite maggiori si sono registrate ancora una volta nell’area del Rubicone: +10,6% nella valle dell’Uso-Rubicone, +9,5% nella valle del basso Rubicone. In flessione solo la valle del Tramazzo: -0,9%.

L’incidenza degli stranieri in Provincia risulta dell’11,1% sul totale dei residenti al 31/12/2011. La maggior concentrazione di stranieri si rileva nel comprensorio forlivese (11,7%) rispetto a quello cesenate (10,6%), mentre fra i comuni, la percentuale più alta è raggiunta a Galeata (22,5%), a Civitella di Romagna (16,4%), a Savignano sul Rubicone (15,5%) e a Premilcuore (15,1%). A livello di aggregazioni territoriali, le maggiori concentrazioni di stranieri residenti si riscontrano nella valle del Bidente (15%) e nel basso Rubicone (13,2%).

Il tasso d’immigrazione provinciale nel 2011 è stato pari a 18,9, (in calo rispetto al 2010). I valori più alti riguardano i Comuni di Borghi (58,1), San Mauro Pascoli (58) e Gatteo (55,5). Il tasso migratorio netto assume i valori più elevati a San Mauro Pascoli (29,6‰), a Gatteo (22,7‰) e a Sogliano al Rubicone (18,4‰); tassi negativi si registrano a Dovadola (-7,7‰), Civitella di Romagna (-4,7‰), Portico e San Benedetto (-3,8‰), Santa Sofia (-0,9‰) e Verghereto (-0,5‰). Il tasso di natalità provinciale nel 2011 è pari a 9,3. Il valore più elevato si registra nel Comune di Gatteo (13,8), seguito da Galeata (12,6). Il tasso di mortalità provinciale è pari a 10,3. Il valore più elevato si registra nei Comuni di Premilcuore (29,4) e Portico e San Benedetto (24). In rapporto all’indice di vecchiaia, i comuni più ‘vecchi‘ sono Portico e San Benedetto (335,4) e Premilcuore (332,1); i più ‘giovani‘ sono Gatteo (97), Borghi (103,8) e San Mauro Pascoli (107,1). L’indice di dipendenza giovanile è pari al 21%. I valori più alti si registrano a San Mauro Pascoli (25,1), Longiano (24,2) e Gatteo (24,1). L’indice di dipendenza degli anziani provinciale è pari a 35. I valori più alti si registrano a Portico e San Benedetto (60,5) Premilcuore (59) e Tredozio (50,3).

LE IMPRESE. Per quanto riguarda le imprese, la densità maggiore (imprese attive ogni 1.000 abitanti) si riscontra a Verghereto (135), Civitella di Romagna (130,9), e Cesenatico (130,8); la densità meno elevata si registra a Santa Sofia (84,2), Borghi (85,3) e Forlimpopoli (86,1). A livello di comprensori, si nota una maggiore densità imprenditoriale in quello di Cesena (106,6) rispetto a quello di Forlì (96). Fra le altre aggregazioni, si nota una densità particolarmente elevata nella valle del Savio (115,8).
Nel 2011 le imprese attive provinciali sono diminuite dello 0,2% rispetto all’anno precedente. La diminuzione è stata maggiore nel comprensorio di Cesena (-0,4%) mentre è stata nulla in quello di Forlì. Fra i Comuni, le diminuzioni maggiori si sono verificate a Premilcuore (-5,9%), Galeata (-5,7%) e Montiano (-5,1%). Fra i Comuni in controtendenza, le crescite più significative si sono registrate a Sogliano al Rubicone (+4,2%), Dovadola (+3,6%) e Castrocaro Terme (+2,2%).

 

Ti potrebbe interessare anche...