Emilia Romagna. Personale d’emergenza: al via le assunzioni. 12,7 milioni a disposizione.

Emilia Romagna. Personale d’emergenza: al via le assunzioni. 12,7 milioni a disposizione.
Emilia Romagna, danni del terremoto

EMILIA ROMAGNA. Dal 10 settembre i Comuni colpiti dal sisma e la struttura del Commissario delegato per il sisma potranno assumere a tempo determinato il personale necessario a far fronte all’emergenza legata al sisma. Si tratta di 211 persone, 161 delle quali destinate agli enti locali colpiti e 50 per la struttura regionale.
Le risorse a disposizione sono in tutto 12,7 milioni di euro, dei quali 3,75 per il 2012 e 9 milioni per il 2013.
Nelle due ordinanze firmate dal Commissario Errani, la 31 e la 33 (disponibili sul sito www.regione.emilia-romagna.it/terremoto), sono stabiliti i criteri e le modalità per rendere la procedura la più snella ed efficace possibile.

E’ stata avviata da Intercent-Er la procedura di gara per selezionare la ditta di lavoro interinale che dovrà mettere a disposizione il personale. Entro la metà di settembre i Comuni e la struttura commissariale potranno così rivolgersi alla società che si sarà aggiudicata la gara per richiedere le figure professionali di cui hanno bisogno, utilizzando i 12,7 milioni di euro messi a disposizione.
Si tratta di un meccanismo flessibile e adattabile alle esigenze di ciascun territorio: il singolo Comune potrà richiedere alla società di lavoro interinale aggiudicataria, per il tempo che reputa necessario, le figure che gli sono stata assegnate dall’Intesa e di cui ha bisogno. Si tratta soprattutto di tecnici (geometri, ingegneri, architetti) e figure amministrative/contabili.
La durata dell’impiego presso ciascun Comune potrà essere diversa per ciascuna mansione, dipenderà dalle esigenze delle singole amministrazioni.

Con le risorse erogate loro, i Comuni potranno anche fare ricorso alle eventuali graduatorie già presenti, oppure utilizzare il personale messo a disposizione da altre agenzie di lavoro interinale e con le quali avevano già un contratto di fornitura.

Ti potrebbe interessare anche...