F1 – Gp d’Italia a Monza. Vince Hamilton ( Mc Laren), ma Alonso compie il ‘solito’ miracolo.

F1 – Gp d’Italia a Monza. Vince Hamilton ( Mc Laren), ma Alonso compie il ‘solito’ miracolo.
Fernando Alonso GP Monza

LA CRONACA DAL DIVANO. Altro ‘speciale ’ F1 per il Gp d’Italia a Monza. Chi ci ha azzeccato è stata la saggezza di Jean Alesi, siciliano nato in Francia, ferrarista per sempre nel cuore della ‘rossa‘ e dei ‘rossi‘, quando ha commentato ( ai microfoni Rai) che ” il guasto  alla macchina di Fernando, nel terzo settore della pole, alla barra antirollio, è stata una  una benedizione di Dio”.  Perchè ( solo) così  è stato possibile intervenire sul problema evitando che si manifestasse in corsa, contenendo   quindi danni ancor più pesanti.
La Ferrari in effetti ha lottato. Nel su Gp otto il bel cielo di Monza, per 83a volta, con i suoi centomila ( e più) a bordo pista, e in una gara dai tanti imprevisti e dalle mille emozioni. Che ha incoronato ( per la prima volta) Luis Hamilton, meritatamente, davanti ad uno scatenato Sergio Perez, messicano, 23 anni, della Sauber Ferrari e sotto contratto con il Cavallino. Podio invece per Fernando Alonso, risalito dalla decima posizione, con alla spalle il compagno di scuderia Felipe  Massa.  Omaggio doveroso, ma non a  margine,  per Zanardi e Kubica.

I MIRACOLI DI NANDO. Fer( Nando) stima e teme Hamilton, ora al secondo posto ( con 142 punti)  nella classifica mondiale, alternando però prestazioni impeccabili ( come quella di oggi) ad altre eccessivamente precipitose o anche ( solo) sfortunate.  E fa bene Nando a ‘sospettare‘ di Luis, perchè mancando altre sette gare disseminate qua e là sul Pianeta, tutto può ancora accadere. Per il momento c’ è solo qualche domanda da porsi.
Se Nando fosse partito in pole avremmo avuto stato lo stesso risultato? Oggi, la Ferrari era più ‘lenta’ della Mc Laren?  E solo della Mc Laren? Di certo non avrebbero preoccupato le due Red Bull, uscite dalla gara per problemi diversi. Ora Vettel è terzo a 140 punti. Alonso con 179, ha acquisto altro margine, non per stare tranquillo, ma per tirare fiato. E se non è miracolo questo, per uno partito dalla pancia del gruppo e poi risalito fin alla seconda posizione, dite voi che cos’è!

Comunque se Perez non stava più nella pelle per il risultato, per contro, Fernando si è  mostrato molto soddisfatto. A ragion veduta.

MONDIALE PILOTI. ( Confermata ) Classifica mondiale piloti: Alonso ( Ferrari) punti 179, Hamilton ( McLaren) 142, Vettel ( Red Bull) 140, Webber ( Red Bull) 132.

GLI ALTRI SPORT. Un’occhiata anche al resto del week end sportivo. Zanardi non contento di due ori porta la staffetta mista di ciclismo. A lui l’onore, meritato, di portare il tricolore nella cerimonia di chiusura. Per l’Italia ( al momento) 9-8-11 medaglie. Niente male. Pertinente l’orgoglio di Napolitano, di Petrucci  e  del Coni.

Altro grande orgoglio azzurro, quello per Toni Cairoli, di Patti, al sesto titolo mondiale in Mx1.

Martedì a Modena, contro Malta, si dovrà dare un po’  più di personalità la nazionale di Prandelli, dopo l’incerto pareggio di Sofia ( 2-2). In attacco Osvaldo con destro. Nell’attesa dello ( scomparso) Balotelli.

Trionfo di Contador alla Vuelta di Spagna ( per la seconda volta). Intanto,  Oltreoceano, Chicago Maraton  vietata  ad Armstrong, radiato a vita dal ciclismo.
Sara Errani fermata dalla Serenona in semifinale del singolo, ha recuperato l’amica Roberta ( Vinci) per imporsi nel doppio degli Us Open. Ed è stata una gran cosa. Intanto, da lunedì 10,  Sara è  settima nella graduatoria  mondiale. Che diranno a Massa Lombarda?
Nel basket, invece, per le qualificazioni europee, l’Italia del Gallo ( Gallinari)  travolge la Bielorussia ( 83-58) e s’aggiudica imbattuta ( 8 vittorie su 8) il girone. Anche questo un buon auspicio per il rilancio del basket italiano.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...