Arriva l’autunno con la magia dei suoi colori: cosa propone Giardini d’Autore di Riccione?

Arriva l’autunno con la magia dei suoi colori: cosa propone Giardini d’Autore di Riccione?
Giardini d'Autore

RICCIONE. Curiosando a Giardini d’Autore. L’autunno con la magia dei suo colori regala ogni anno scenari unici. Ecco alcune anticipazioni sulle novità e le curiosità da scoprire a Giardini d’Autore:

Goji: Il frutto di lunga vita?
In Cina sotto il nome di Goji, si indicano due specie con relative due sottospecie ciascuna. La più importante è Lycium barbarum, coltivato a Nord, fino in Mongolia e Tibet e più ricco di tutte le sostanze apprezzate e responsabili del grande successo della sua bacca, e Lycium chinense, coltivato al sud e altrettanto interessante ma meno ricco di sostanze rispetto al barbarum. La coltivazione del Goji in Ningxia ha radici antichissime e continua da migliaia di anni. Sul mercato vivaistico le due specie sono ampiamente confuse e vendute l’una per l’altra. Valerio Gallarate, titolare del vivaio Vita Verde da tempo studia questa pianta e, grazie alla sua conoscenza, aiuterà il pubblico di Giardini d’Autore a riconoscere il vero Lycium barbarum, le cui bacche sono tradizionalmente ritenute una fonte naturale di salute e giovinezza da tempi remoti, tanto da soprannominare questa pianta “l’albero della giovinezza”.

Piante a Colori – il mondo delle piante tessili e tintorie
Il rosso della Robbia, il giallo della Reseda (camomilla dei tintori) o della Kurkuma domestica, l’arancio brillante della Bixia orellana, il rosso viola del Sambucus Nigra o del Papaver Rhoeas e l’indaco del Guado meglio conosciuto come “oro blu”. Sono alcune tra le piante e tra le sfumature che la natura offre. Fino al 1853, anno in cui William Henry Perkin scoprì il primo colorante sintetico estratto per sintesi dal catrame, erbe, frutti selvatici e alberi hanno permesso all’uomo di colorare i tessuti con pigmenti ricavati dalle piante. Tecniche semplici che racchiudono un sapere antico che oggi vuole essere riscoperto. La collezione di piante tessili e tintorie è proposta in anteprima da Vivaio Fratelli Gramaglia che, in collaborazione con Erika Angelini responsabile di Mani in Gioco, guideranno il pubblico di Giardini d’Autore alla scoperta delle piante e delle tecniche di tintura naturale, durante il laboratorio dal titolo “Piante a Colori”.

Ulivi da collezione

L’autunno di Giardini d’Autore vede fra i protagonisti Vivaio Facchini. L’azienda agricola si contraddistingue per una collezione ed una produzione unica olivi ed in particolare varietà antiche tipiche di ogni regione italiana insieme ad alcune varietà francesi, spagnole e greche. Le varietà presenti attualmente sono circa 100 che si differenziano non solo per la forma, il colore e la dimensione ma anche per il sapore dell’olio prodotto. Il Vivaio ha ottenuto per la propria produzione numerosi riconoscimenti tra cui quello della società Nazionale di Orticoltura Francese durante la mostra di Courson a Parigi in cui è stata presentata un’antica varietà di olivo, presente nelle Marche già ai tempi degli antichi romani, citata in alcuni testi di Plinio il Vecchio. In quest’edizione autunnale di Giardini d’Autore sarà possibile trovare la varietà “Mele”. La sua particolarità: già al momento della raccolta i suoi frutti sono commestibili.

Piante e frutti tropicali

“In un angolo di Sicilia sud orientale, ad una latitudine più a Sud di Tunisi, è sorto un po’ per gioco e successivamente con tanta passione, un angolo che sembra tratto da un’isola tropicale sperduta nel Pacifico. Palme, curiose e insolite, piante tropicali e subtropicali dalle multicolori fioriture si accalcano in una serra e in spazi esterni che godono del calore e della luce del sole siciliano”. Questa è la presentazione di Massimo Sallemi, agronomo e titolare del Vivaio Piante Tropicali, presente per la prima volta a Giardini d’Autore. Tra le novità presentate per questa edizione 2012: piante esotiche da frutto, ananas, papaya, banani e tante altre curiosità tutte da scoprire.

Diantus: forme e colori di una delle più belle specie della macchia mediterranea

Il Fiore dei Fiori poesia e arte nei giardini è un vivaio presente per la prima volta a Giardini d’Autore con una collezione inedita di Dianthus. “La passione per i Dianthus, racconta Alessandro Magagnini, titolare del Vivaio insieme al fratello Massimiliano, è nata con la Professoressa Mariaeva Giorgioni, nel corso della preparazione della mia tesi di laurea triennale che ha avuto  per oggetto lo studio di sistemi e cultivar di  Dianthus per il verde pensile. Nel corso dei tre anni abbiamo ricercato Specie di Dianthus xerofile da impiegare nei tetti verdi e in piccola parte nel vertical garden. Vedere la capacità di adattamento di certe specie e la bellezza dei colori dei fiori ha fatto crescere in me sempre più la voglia di iniziare questa collezione e subito ho deciso di testare le loro capacità di adattamento. L’obiettivo è far conoscere sempre di più una delle specie più affascinanti della macchia mediterranea il Dianthus”.

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: www.giardinidautore.net

Ti potrebbe interessare anche...