Emilia Romagna. Vintage, la moda che vive due volte, grande successo a Forlì.

Emilia Romagna. Vintage, la moda che vive due volte, grande successo a Forlì.
Miss Pin Up 2012 concorso nazionale

FORLI’. Si è conclusa la kermesse forlivese dedicata al Vintage e al Gran Bazar, organizzata da Romagna Fiere Srl. Il bilancio è oltre le più rosee previsioni, sia per affluenza di pubblico, sia per interesse dimostrato dai visitatori verso questa fiera che rappresenta un percorso storico di cinque decenni raccontati attraverso oggetti, moda e costume.

SUCCESSO. Sono state numerose, infatti, le nuove aziende che hanno scelto per la prima volta di partecipare alla manifestazione nonostante il momento particolare che sta attraversando la nostra economia, inviando un chiaro segnale di positività.
Fiera Vintage Forlì è cresciuta rispetto alla scorsa edizione, combattendo la crisi con il 30-40% in più di nuovi espositori, in totale circa 200, e con un aumento di circa 2.000 presenze: oltre 17.000 visitatori sono entrati nei padiglioni della Fiera che ha animato il week end forlivese, attirando un pubblico vario per età e stili di vita.

GRAN BAZAR ANTIQUES, il nuovo settore dedicato all’antiquariato, ha contribuito al successo della manifestazione, completando un percorso storico-temporale con il coinvolgimento anche del pubblico più giovane alla ricerca di oggetti e arredi unici: sculture, mobili, corredi e merletti della nonna, pezzi d’epoca, monete antiche, lampade di bronzo, argenti, porcellane da abbinare anche agli arredi delle abitazioni più moderne.

Gilberto Tedaldi di Romagna Fiere Srl esprime piena soddisfazione: “Non potevo aspettarmi di meglio per la riapertura dopo la pausa estiva. Avevamo concluso già molto bene la scorsa stagione fieristica, portando a Forlì decine di migliaia di persone grazie alla qualità delle manifestazioni, ma anche grazie al polo fieristico che rappresenta una ricchezza per la nostra città.
La dodicesima edizione di Vintage è stata un’altra manifestazione di alto livello, molto partecipata dai visitatori. E’ questa la direzione in cui vogliamo continuare”.

Simone Velleca, coordinatore di Fiera Vintage afferma: “La Kermesse ‘Vintage, la moda che vive due volte’ ha dimostrato di essere una realtà pronta a seguire le metamorfosi di mercato, della moda e del costume e il fatto che la manifestazione sia cresciuta in maniera cosi indirettamente proporzionale alla recessione globale, dimostra che il lavoro d’organizzazione, di comunicazione e la scelta accurata degli espositori e degli eventi collaterali hanno fatto la differenza. Vedere espositori e pubblico che divertendosi interagiscono tra di loro è la soddisfazione più grande che il mio lavoro mi ha regalato, ripagando pienamente gli sforzi e le fatiche profusi per il coordinamento della manifestazione.”

INCORONATE LE MISS PIN UP E DECRETATI I VINCITORI DEL PREMIO “STILE DI UN’EPOCA”

La giornata conclusiva è stata animata da musica dal vivo nel corner bar di America Graffiti e dalla finale nazionale del concorso Miss Pin Up 2000, realizzato dall’agenzia Pin Up del 2000 di Simona Sessa.
Per il concorso nazionale Miss pin up 2012 è stata scelta dalla giuria Beatrice di Ravenna, già vincitrice ex aequo con Stefania di Rio Saliceto (RE) del primo concorso Miss Pin Up Fiera Vintage Forlì, svoltosi il sabato pomeriggio.
Il pubblico ha votato, invece, quale vincitrice del titolo Miss Pin Up simpatia per il concorso nazionale, Eleonora di L’Aquila.

Domenica sono stati premiati anche i vincitori di “Stile di un epoca”, premio conferito dall’organizzazione Romagna Fiere per ognuno dei tre settori Vintage autentico, remake, modernariato-design-collezionismo, all’espositore che meglio rappresenta il secolo scorso dal punto di vista della ricerca, dell’autenticità, dell’originalità, dell’estetica dello stand.
I premiati di questa edizione sono stati: per il settore Vintage “La Belle Epoque” di Pezzali Emanuela, da Mantova; per il settore remake “Madame S” di Simona Bandini di Forlì; per il settore modernariato-design-collezionismo “Vintage Forniture” di Daniele Rossi, di Fossatone di Medicina (BO).

Ti potrebbe interessare anche...