Emilia Romagna. A Bagnacavallo delegazioni dall’Europa. Per una idea positiva sulla Terza età.

Emilia Romagna. A Bagnacavallo delegazioni dall’Europa. Per una idea positiva sulla Terza età.
La terza età ( immagine di repertorio)

BAGNACAVALLO& DELEGAZIONI D’EUROPA. Il progetto, finanziato dalla Commissione europea, ha per titolo Anziano AttivaMente Giovane e prevede il coinvolgimento delle delegazioni di Stone (Inghilterra), Aix-en-Othe (Francia) e Neresheim (Germania): circa centocinquanta persone che saranno in città dal 27 settembre al 1° ottobre.
Le delegazioni di cittadini europei saranno coinvolte in un intenso calendario di incontri, durante i quali avranno l’occasione di confrontarsi sulla società attuale, sull’invecchiamento della popolazione e sull’importanza di promuovere un’idea positiva della terza età, come grande opportunità per la comunità e per gli anziani stessi. A questo tema è dedicata una tavola rotonda in programma sabato 29 settembre, alle 15, nella sala didattica del Museo delle Cappuccine, durante la quale si parlerà delle attività svolte dagli anziani, delle opportunità di scambio intergenerazionale, della prevenzione e del benessere nella terza età e dei servizi che consentono la permanenza dell’anziano al proprio domicilio.
Sono previsti, tra gli altri, gli interventi dell’assessore alle Politiche Sociali del comune di Bagnacavallo Angela Rossetti e del presidente del centro sociale Amici dell’Abbondanza Giovanni Andraghetti.

GLI INCONTRI. Nel pomeriggio di domenica 30 settembre, alle 15.30, sempre nella sala didattica del Museo delle Cappuccine, si terrà un incontro dedicato al soggiorno di studio dei ragazzi di Bagnacavallo a Stone: ‘Il ruolo degli anziani nel progetto di accoglienza, visto e vissuto dai giovani’. Alle 16 saranno presentate alcune scene tratte dallo spettacolo teatrale ‘Gomitoli, racconti di guerra sul filo della memoria’, realizzato dai ragazzi dell’associazione Teen Theatre sulle testimonianze degli anziani ospiti delle Case di riposo (introdurrà il presidente dell’Azienda Servizi alla Persona della Bassa Romagna Pierluigi Ravagli).
Non mancheranno i momenti di conoscenza di alcune delle esperienze in atto nella realtà locale, come il ‘Laboratorio dei nonni‘, gli orti delle erbe officinali e gli appartamenti protetti del Giardino dei semplici.

 

 IL PROGETTO EUROPEO. Il progetto europeo vedrà uno dei suoi momenti più importanti nella mattinata di sabato 29 settembre quando, alle 10.30, nella sala Oriani del Convento di San Francesco, sarà firmato il patto di gemellaggio tra Bagnacavallo e la Communauté de communes du Pays d’Othe Aixois. Seguirà una perfomance di danza della compagnia ‘Accord des nous’ della città di Aix-en-Othe. La stessa compagnia si esibirà anche venerdì 28 settembre, alle 21.30, nel chiostro delle Cappuccine.
Durante il soggiorno a Bagnacavallo le delegazioni delle città partner parteciperanno, inoltre, a incontri con l’Amministrazione provinciale di Ravenna e con gli studenti dell’Istituto comprensivo di Bagnacavallo, a visite guidate al centro storico e alle mostre allestite in occasione della Festa di San Michele, fra le quali la collettiva di artisti delle città amiche e gemelle di Bagnacavallo, della scuola d’arte ‘Bartolomeo Ramenghi’ di Bagnacavallo e della Scuola d’arte del comune di Soliera.
Particolarmente ricco sarà anche il programma musicale: la corale bagnacavallese Ebe Stignani si esibirà giovedì 27 settembre, alle 20.30, nella chiesa del Carmine, mentre musicisti provenienti dalla città di Aix-en-Othe saranno impegnati in un concerto per organo, trombe e flauto e nell’esecuzione dello Stabat Mater di Pergolesi, in programma rispettivamente venerdì 28 settembre e sabato 29 settembre, alle 20.30, nella collegiata di San Michele. Domenica 30 settembre sarà poi la volta della Nattheimer Blasmusik, la banda musicale della città di Neresheim, che si esibirà alle 10 in piazza della Libertà, nel pomeriggio (dalle 15) nelle vie del centro e la sera (alle 20.30) in piazza Nuova con il gruppo gospel The Colours of Freedom. 

Lunedì 3 ottobre, dopo il saluto dell’Amministrazione comunale e del Comitato Gemellaggi, le delegazioni faranno ritorno ai rispettivi paesi.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...