Calcio e non solo calcio. L’Italia e i suoi ‘confini’. La Juve pareggia, il Milan fa una impresa.

Calcio e non solo calcio. L’Italia e i suoi ‘confini’. La Juve pareggia, il Milan fa una impresa.
Grande Abbiati

LA CRONACA DAL DIVANO. La Juve non perde, ma neppure vince. Così a Londra, così a Torino. In uno Juventus Stadium infrasettimanale, troppo a ridosso del  ( trionfale) week end, e ( forse) per questo penalizzato con la perdita di una fetta di tifosi ( almeno 10 mila) che ha però inspiegabilmente ‘contagiato’ i presenti. Più mosci, più timorosi del solito. Quasi non credessero ( più di tanto) nei loro beniamini. Infatti, a tratti, calava sul nuovo gioiello di famiglia finora ( sempre) festoso e stracolmo, un silenzio quasi surreale.
La squadra avversaria, manco che Chiellini se la sentisse dentro, s’è dimostrata più solida del previsto. Solida davvero. Tatticamente ( soprattutto dietro), tecnicamente ( ammazza che Willian!) e agonisticamente. Fino ai supplementari. Con quella traversa (appunto di Willian)  al 93′ che tremerà ancora per un pezzo, e che avrebbe ‘macchiato’ una lunga sequenza di gare in positivo.
All’estero l’Italia, tritata dagli esterofili, danneggiata da un fair play finanziario solo ( bellamente) abbozzato o ( se volete) annunciato, ingessata da attese e necessità ( tipo la nuova legge sugli impianti sportivi) che stanno sempre dietro l’angolo, non vince più?  E’ questo il giusto premio per una ‘vil razza dannata‘, nello sport come nel restante, incapace di darsi un’anima, una identità, un progetto? Ha cantato  ( in buona sostanza) tale de profundis anche la luminosa Gazzetta. Aggiungendo lacrime a lacrime. Anzi ‘confini a confini’. Invece di incitare tutti gli ‘uomini di buona volontà‘ a rimboccarsi le maniche, come da tempo l’imbelle divanista va dicendo, per rompere coglioni a destra e a manca, finchè qualche buon risultato ricompaia al fondo del tunnel.

E luce è quella ( in fondo al tunnel) recata dal Milan, con la sua ‘impresa’ a Pietroburgo. Grazie ad Abbiati, certo, soprattutto all’81′, con quel volo fantastico alla sua destra, ma anche ad una ‘scolaresca’ che ( almeno a tratti) ha dismesso ( una volta tanto) i candidi grembiulini per affrontare l’altra classe, vociante e aggressiva, finalmente, con il giusto piglio. Bravo l’erede di Ramsess II, autore d’un secondo gran gol.
Allora, questa ‘vil razza dannata’, magari con qualche innesto, può o non può vincere? E se cominciassimo a dire ai tanti ‘ammonitori‘ 0 ‘moralizzatori’ o ‘catechizzatori’ di pensare loro ai loro confini, che ai nostri ci pensiam da soli?

MA RESTIAMO ALLA CRONACA. Ora, se  il cammino della Juve s’è complicato quello dl Milan s’è semplificato.  Nel girone – Juve quelli in testa hanno già 4 punti e sarà  ora molto importante ( per i bianconeri)   battere il Chealsea in casa e vincere le due con i Danesi. Nel girone-Milan, invece, i rossoneri salgono a quattro e con un’altra vittoria e due pareggi sarebbero a posto. Come vuole ‘mamma statistica’.

BRICIOLE DI CRONACA. Da uno zapping all’altro. Chealsea a forza quattro, anche se i danesi crollano solo nel finale. Grazie a Van Persie lo United passa ( dopo essere stato in svantaggio)  a Cluj. Uno storico Bate prende a schiaffi i ‘favoriti’ del Bayern e vola in cima alla classifica provvisoria del girone. Messi e il Barca domano il Benfica, che verso i cugini spagnoli devono avere più complessi che noi nei confronti dell’intera Europa, mentre Puyol cadendo si  frattura un braccio. Lo Spartak Mosca crolla e il Celtic ( inaspettatamente) sorpassa al 90′. Novità? La batosta Bayern.

EUROPA LEAGUE. Trasferta dei nerazzurri a Baku ( contro il Neftci) con Zanetti ( 39 anni) che resta a casa; Napoli con Vargas va invece all’assalto del Psg; la Lazio ( senza Klose) è contro il Maribor. Da tenere presente che i punti in Europa League valgono oro per il raking Uefa.

II TURNO DI CHAMPIONS LEAGUE. 

GRUPPO E. Juventus-Shakhtar D. 1-1; Nordsjaelland-Chealsea 0-4. Classifica: Chealsea e Shakhtar punti 4, Live 2, Nordsjaelland o.
GRUPPO F. Valencia-Lille 2-0; Bate Barisov-Bayern 3-1. Classifica: Bate Barisov punti 6, Valencia e Bayern 3, Lilla 0.
GRUPPO G. Benfica-Barcellona 0-2; Spartak Mosca-Celtic 2-3. Classifica: Barca punti 6, Celtic 4, Benfica 1, Spartak o.
GRUPPO H. Ckuy-Manchester United 1-2; Galatasaray-Braga 0-2. Classifica: Manchester U. punti 6, Cluj e Braga 3, Galatasaray 0.

GRUPPO A.  Dinamo Kiev- Dinamo Z.; Porto-Psg.
GRUPPO B. Schalke04-Montpellier; Arsenal-Olimpiacos P.
GRUPPO C. Anderlecht-Malaga; Zenit-Milan 2-3 (ore 18). Classifica: Malaga, punti 6; Milan 4 ; Anderlecht* 1, Zenit o.

GRUPPO D. Manchester City-Borussia D., Aiax-Real Madrid

LE NOSTRE NEL TERZO TURNO. Juventus con il  Nordsjaelland ( in Danimarca); Milan dal Malaga ( in Spagna).

*  CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO SERIE A ( prossimo turno)

( 7 giornata) ( sabato 6 ottobre) Chievo-Samp ( ore 18), Genoa-Palermo ( ore 20,45); ( Domenica 7) Roma-Atalanta  ( ore 12.30); Catania-Parma ( ore 15), Fiorentina-Bologna, Pescara-Lazio, Siena-Juventus, Torino-Cagliari, Milan-Inter ( ore 20,45) e Napoli-Udinese ( ore 20,45).

LA CLASSIFICA. Juventus e Napoli, punti 17; Inter e Lazio, 12; Samp ( -1) 10; Fiorentina, Torino (-1),Roma, Genoa e catania, 8; Milan,Bologna e Pescra,7; Parma e Udinese,6; Atalanta ( -5), 5; Palermo,4; Chievo,3; Siena(-6) e Cagliari, 2.

* Chievo e Cagliari hanno cambiato allenatore. Chievo a Corini e Cagliari a Lopez. Voci di trasloco di Galliani dal Milan alla Lega. Berlusoni invece smentisce. ” Totale fiducia in lui” avrebbe detto l’ex premier. Se tanto ci da tanto, in base alle precedenti esternazioni emesse su altri personaggi e giocatori della società, fossimo in Galliani non esiteremmo un attimo  a … toccarci più e più volte!

Ti potrebbe interessare anche...