Emilia Romagna. Rimini: Grazie ad Oreste Capocasa e benvenuto al nuovo questore.

Emilia Romagna. Rimini: Grazie ad Oreste Capocasa e benvenuto al nuovo questore.
Questura, immagine di repertorio

RIMINI. Dichiarazione del Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali:

“Come riportano quest’oggi gli organi d’informazione locali, è pressoché certo che il dottor Oreste Capocasa lascerà il suo posto di Questore di Rimini per trasferirsi nello stesso ruolo a Modena. E’ molto più che un dovere rivolgere il ringraziamento della comunità riminese al Dottor Capocasa, che per tre anni ha svolto un lavoro insostituibile nella direzione di assorbire le crescenti difficoltà del garantire la sicurezza in un territorio dalle dinamiche sociali e economiche sempre più complesse. In questo senso l’ultimo triennio ha portato alcune novità sul fronte della tutela dell’ordine pubblico che hanno costretto in particolar modo le forze dell’ordine a un impegno che da straordinario è diventato quotidiano. E ciò nonostante i progressivi, devastanti, tagli a organici e dotazioni logistiche che hanno costretto per troppe volte gli organismi deputati alla sicurezza sul territorio a ‘fare di necessità virtù’. E in tal senso, le prospettive non sono certamente incoraggianti visto e considerato, peraltro, un processo di riordino istituzionale la cui incertezza attuativa investe direttamente la Prefettura e la Questura a Rimini.
Il Dottor Capocasa ha affrontato con competenza le inedite emergenze, cercando- riuscendoci- di dare il suo positivo contributo alla sinergia tra forze dell’ordine, istituzioni e associazionismo civico, particolarmente strategica nel momento in cui diventa manifesta, ad esempio, l’aggressione della criminalità organizzata al tessuto economico locale.
A Oreste Capocasa va dunque un sincero ringraziamento e, nello stesso tempo, un altrettanto schietto augurio di buon lavoro nella sua nuova sede. Nel contempo, va dato il nostro benvenuto al nuovo Questore, dottor Alfonso Terribile, il quale dovrà contare sull’appoggio di tutta la comunità per continuare un’attività che si annuncia delicata da qui ai prossimi mesi. Le contraddizioni del Governo in materia di sicurezza si scontrano sui territori con la crescente aggressività della criminalità che- micro o macro che sia- cerca evidentemente di trarre nuovi, illeciti vantaggi dalla crisi economica generale”.

Ti potrebbe interessare anche...