Imola& Editrice La Mandragora. ‘Scritture Silenziate’ ovvero ‘Il paesaggio come storia’.

Imola& Editrice La Mandragora. ‘Scritture Silenziate’ ovvero ‘Il paesaggio come storia’.
Scritture silenziate

 

 

LIBRI & SCHEDA CRITICA. L’idea di questo Congresso nasce tra le pagine non scritte dei libri, nelle parole non dette sul paesaggio, da un’intuizione silenziosa sul patrimonio silenziato di opere, immagini e segni che il paesaggio ha celato nel corso dei secoli e che ancora oggi conserva. Un incontro unico, che ha ridato vita a scritture non evidenti e palesi, ma comunque sempre presenti e vive. L’incontro, ospitato per la prima volta da una città italiana, Imola, e dedicato allo studio del paesaggio e alle forme di scrittura racchiuse e nascoste in esso, ha preso vita grazie ad appassionanti ricerche e studi che hanno scavato a fondo nella storia, nelle tradizioni, nei miti di culture che hanno nel paesaggio e nella natura un importante alleato silenzioso.

Il Congresso ha considerato lo studio del paesaggio come chiave e fonte di lettura nell’arte, la storiografia e la scienza, grazie all’approccio interdisciplinare fra storia e natura. Si è infatti trattato del primo congresso interdisciplinare di lettura del paesaggio e dei suoi cambiamenti storici e geografici, così come dei nuovi metodi di approccio, che ha visto coinvolte discipline diverse quali Architettura del Paesaggio, Topografia, Paesaggistica, e allo stesso luogo Archeologia, Antropologia e Storiografia.

LE TRE SEZIONI. Il volume è organizzato in tre parti, corrispondenti alle tre sessioni in cui è stato diviso il Congresso. La prima sessione ‘Scritture silenziate e paesaggio’ affronta le seguenti tematiche: la Storia raccontata attraverso il Paesaggio, Paesaggio e Frontiere, Popoli e Paesaggio. La seconda sessione ‘Politiche paesaggistiche’ affronta le seguenti tematiche: Valorizzazione dei paesaggi, Gestione dell’evoluzione dei paesaggi, Territorio e paesaggi. La terza sessione ‘Valutazione e ripristino del paesaggio’ affronta le seguenti tematiche: Recupero del paesaggio storico, Paesaggio storico e bisogni della società moderna, Ripristino sostenibile.

Il Congresso si è concluso con la tavola rotonda dal titolo ‘Il futuro della ricerca storica e tecnica: discussione sulla metodologia interdisciplinare‘, momento di incontro che ha coinvolto varie discipline, ricercatori e liberi professionisti per la costruzione di un dialogo attivo, concreto e quotidiano tra “storici e paesaggisti”.

IL VOLUME. Curatori Alberto Minelli e Daniele Zuffa ( pagine 252). Anno di edizione 2012. Formato 200 × 280 mm. Copertina Brossura cucita. ISBN 978-88-7586-342-5. Collana I Meridiani. Prezzo di copertina e 33,00

Ti potrebbe interessare anche...