Cesena. La rotonda San Pietro. Di forma elittica, elimina uno degli incroci cittadini più pericolosi.

Cesena. La rotonda San Pietro. Di forma elittica, elimina uno degli incroci cittadini più pericolosi.
rotonda San Pietro 1

CESENA& INAUGURATA LA ROTONDA SAN PIETRO. E’ aperta al traffico già da diversi mesi, ma i lavori di completamento si sono conclusi solo più di recente. E questa mattina è arrivato il momento dell’inaugurazione ufficiale per la rotonda San Pietro, dove confluiscono viale Oberdan, via Costa, via del Mare, viale Marconi e via Veneto, con il tradizionale tagli del nastro alla presenza, fra gli altri, del sindaco Paolo Lucchi e dell’assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità Maura Miserocchi.

LE CARATTERISTICHE. La rotonda San Pietro, che ha forma ellittica e un diametro maggiore esterno di 57 metri, ha eliminato uno degli incroci più complessi e pericolosi della rete stradale cittadina, dove in passato si sono verificati vari incidenti; inoltre, grazie a questo intervento (che ha portato anche alla costruzione di nuovi marciapiedi e di un tratto di pista ciclabile), stata data continuità ai percorsi ciclabili già presenti in viale Marconi e viale Oberdan.

LA BONIFICA. Durante lo svolgimento dei lavori si è provveduto anche a bonificare, previo accordi con Hera, i sottoservizi esistenti, intervento consistente nella posa delle reti acqua e gas metano; inoltre è stata interrata una linea aerea esistente di Enel. Infine l’impianto di illuminazione pubblica è stato realizzato con corpi illuminanti a led; in particolare, il cordolo centrale della rotatoria (realizzato con elementi prefabbricati sagomati tipo ‘led Bloc‘) è stato dotato di illuminazione a led per aumentarne la visibilità notturna.
Ad eseguire i lavori, per un importo di 308.839 euro, sono state la ditta Nanni Giorgio di S. Piero in Bagno, vincitrice dell’appalto, e la ditta Pesaresi Giuseppe Spa di Rimini, come impresa subappaltatrice.

 

Ti potrebbe interessare anche...