Emilia Romagna. Casco di Valentino Rossi venduto all’asta per beneficenza: 7.500 euro.

Emilia Romagna. Casco di Valentino Rossi venduto all’asta per beneficenza: 7.500 euro.
foto di gruppo per l'asta del casco di Valentino Rossi

MISANO ADRIATICO. Tanzania in Lambretta assieme al Lions e Leo Club Valle del Conca hanno promosso una unica iniziativa solidale legata al mondo dei motori, in particolare dedicata agli appassionati della Moto Gp, mettendo all’asta il casco di gara di uno dei protagonisti e uno dei migliori centauri di sempre: Valentino Rossi.

Attraverso l’Official Fan Club Valentino Rossi Tavullia il Lions Club Valle del Conca ha ricevuto in custodia uno dei 4 esemplari dei caschi di gara prodotti in esclusiva da Agv e personalizzati dal designer Aldo Drudi per il ‘Dottore’. Per l’esattezza si tratta del casco che Valentino ha utilizzato durante l’ultimo Campionato del Mondo vinto in sella alla Yamaha. Per renderlo ancora più prezioso, il campione ha anche voluto autografarlo sulla visiera, che è dotata dell’inconfondibile adesivo della ‘Tribù dei Chihuahua’.

CASCO ALL’ASTA. Il casco è stato esposto in occasione degli eventi pubblici organizzati durante l’anno dai motociclisti di Tanzania in Lambretta, pronti alla partenza per la loro missione africana: il primo giro in sella a una Lambretta del ’65 e 3 moto da enduro della Tanzania. Durante l’anno sono arrivate numerose offerte da parte di collezionisti e tifosi di Valentino Rossi, ma a spuntarla è stato Mirko Altissimo, imprenditore agricolo di Sabaudia, che ha notato il casco esposto allo stand di Tanzania in Lambretta durante il Dedikato a Misano, pochi giorni prima del Gran Premio della Repubblica di San Marino e della Riviera di Rimini sul Misano World Circuit – Marco Simoncelli.

Mirko Altissimo, che è un grande fan del pilota di Tavullia, tanto da aver collezionato 20 caschi replica e aver chiamato il suo primogenito Valentino, ha voluto proporre l’offerta più alta mai effettuata: 7.500 euro, con cui si è aggiudicato il rarissimo e bellissimo pezzo da collezione. Il ‘collezionista dal cuore grande’ è tornato a Misano assieme al figlio Valentino e alla moglie Donatella in occasione dello show benefico di piloti di rally e stuntman organizzato dai motociclisti di Tanzania in Lambretta per ricevere personalmente da Graziano Rossi, papà di Valentino il casco. Alla cerimonia di consegna hanno partecipato anche Ezio Angelini del Lions Club Valle del Conca, Bruno Ricci Team manager di Tanzania in Lambretta e ai piloti della Scuola di Drifting Gianluca Di Fabio e Michele Pianosi e allo stuntman Roberto Poggiali. La famiglia Altissimo ha ricevuto anche l’applauso di circa 2.000 persone presenti all’evento.

BENEFICENZA. “Grazie all’assegno staccato da Mirko Altissimo aiuteremo molte persone – ha dichiarato Ezio Angelini past Governatore Lions Club del Distretto 108 A –. Destineremo parte della somma in favore della costruzione della scuola superiore di Karansi in Tanzania e la parte restante a sostegno di progetti solidali Italia”.

“Il gesto di Mirko non solo rivela quanto possa essere grande la passione per il motociclismo e per un grande campione come Valentino Rossi – ha affermato Bruno Ricci a nome dei ragazzi di Tanzania in Lambretta – ma anche quanto possa essere altruista una giovane e gioiosa famiglia”.

“Questo è il giorno più bello della mia vita – ha ammesso Mirko Altissimo alzando il casco di Valentino al cielo assieme alla moglie e al figlio – la nostra è una vera e propria passione di famiglia e siamo ancor più lieti di poter contribuire a far del bene per tanti bisognosi”.

*IN FOTO: Da Sx a Dx Gianluca Di Fabio, pilota di rally, Ezio Angelini past governatore Lions Club 108 A, Piermaria Salvadori presidente Lions Club Valle del Conca, Graziano Rossi, Bruno Ricci coordinatore progetto motosolidale Tanzania in Lambretta, Mirko Altissimo con il figlio Valentino e la moglie Donatella, il pilota Michele Pianosi e accosciato lo stuntman Roberto Poggiali.

Ti potrebbe interessare anche...