Emilia Romagna & sport. Ravenna: accordo tra comune e Federazione Italiana scherma.

Emilia Romagna & sport. Ravenna: accordo tra comune e Federazione Italiana scherma.
accordo su Scherma a Ravenna, immagine di repertorio

RAVENNA. Il presidente della Federazione italiana della scherma (Fis) Giorgio Scarso e l’assessore allo Sport Guido Guerrieri hanno firmato un patto di collaborazione, valido fino alla fine del 2013, legato alla reciproca promozione, tra Comune e Federazione, in occasione di eventi di scherma.

RAPPORTI SOLIDI. “I rapporti tra Comune e Fis sono consolidati – ha detto l’assessore allo Sport Guido Guerrieri – e ci vedono già collaborare alla realizzazione di due eventi di portata nazionale quali il Gran Premio Gioventù e il Trofeo Candotti, prima prova del Campionato nazionale assoluto, offrendo l’utilizzo del Pala De Andrè. Ora la collaborazione si intensifica ulteriormente, prevedendo tutta una serie di momenti di promozione reciproca. Si tratta di un incontro fra due eccellenze: la città di Ravenna, che crede nello sport, e la Fis, che più di tutte le federazioni sportive ci ha fatto fare bella figura alle Olimpiadi. Ringrazio inoltre il Circolo ravennate della spada, perché se siamo riusciti a instaurare questo proficuo rapporto lo dobbiamo in primis a questa realtà, che lavora molto bene sul territorio e sta ottenendo importanti risultati soprattutto con i giovani”.
Da parte sua il presidente della Fis Giorgio Scarso ha ringraziato “il Comune di Ravenna, il Coni provinciale e tutti coloro che contribuiscono affinché i nostri atleti rappresentino al meglio il Paese”. Anche Scarso ha sottolineato “l’ottimo lavoro fatto dal Circolo ravennate della spada e gli importanti risultati in termini di visibilità e promozione reciproca che la nuova sinergia con il Comune di Ravenna potrà portare, ottimizzando le risorse in un momento di crisi quale quello che stiamo vivendo”.

Sono inoltre intervenuti, ribadendo il valore dell’iniziativa, il presidente provinciale del Coni Umberto Suprani, il presidente del Circolo ravennate della spada Adriano Porisini, il presidente del comitato regionale Emilia Romagna della Fis Alberto Ancarani.
La firma è stata preceduta dalla proiezione di un filmato di Sky sport dedicato ai recenti successi olimpici della nazionale di scherma. Ravenna è la seconda città, dopo Chiavari, a siglare questo patto di collaborazione. Seguiranno a breve Bolzano e Perugia.
Nel dettaglio il testo stabilisce tra l’altro che la Fis garantirà visibilità al Comune tramite la presenza del logo in tutti i contesti di promozione di eventi di scherma; offrirà la qualifica di “City Partner Fis” e la possibilità di contattare le trecento società affiliate per comunicazioni informative di promozione del proprio territorio; garantirà, su richiesta del Comune, la presenza in uno dei giorni di gara di un testimonial della nazionale italiana di scherma; offrirà, su richiesta del Comune, l’utilizzo dell’immagine di un gruppo di atleti facenti parte della nazionale per campagne promozionali e di esclusivo carattere istituzionale; ospiterà inoltre le scolaresche del territorio alle manifestazioni.
Da parte sua il Comune continuerà nel proprio sostegno all’attività della Fis, che come detto sul territorio si avvale della preziosa collaborazione del Circolo ravennate della spada, nell’ottica di una sinergia volta alla valorizzazione del binomio turismo e sport.

Ti potrebbe interessare anche...