Emilia Romagna. Verso il piano regionale integrato per la qualità dell’aria.

Emilia Romagna. Verso il piano regionale integrato per la qualità dell’aria.
aria, immagine di repertorio

EMILIA ROMAGNA. Contrastare l’inquinamento atmosferico, rafforzando le misure strutturali, su area vasta e su tutte le fonti di emissione. Al via il confronto che porterà al primo Piano regionale integrato per la qualità dell’aria, che prenderà il posto degli attuali 9 Piani provinciali: un percorso partecipativo con al centro le nuove strategie regionali, nel contesto nazionale ed europeo.
L’appuntamento è in corso a Bologna (Sala A, Terza Torre, Viale della Fiera, 8, dalle ore 9,30) in un Forum che vede la partecipazione di amministratori, tecnici, funzionari pubblici, associazioni di tutta l’Emilia-Romagna e che è stato aperto dall’assessore regionale all’ambiente e riqualificazione urbana Sabrina Freda.
Intervengono Marco Gasparinetti (Commissione Europea DG Ambiente); Mariano Grillo e Fabio Romeo (Ministero dell’ambiente); Giuseppe Bortone (Direttore generale ambiente Regione Emilia-Romagna); Katia Raffaelli (Regione Emilia-Romagna); Marco Deserti (Arpa Emilia-Romagna).
Nel pomeriggio i lavori riprendono a partire dalle ore 14 con Stefano Tibaldi (Direttore Arpa Emilia-Romagna), Giovanni Bonafè e Simonetta Tugnoli (Arpa Emilia-Romagna), Gabriele Zanini (Enea).

Ti potrebbe interessare anche...