Emilia Romagna. Vaccinazione contro l’influenza, ‘difendi la tua salute’ dice la campagna informativa.

Emilia Romagna. Vaccinazione contro l’influenza, ‘difendi la tua salute’ dice la campagna informativa.
vaccinazione, immagine di repertorio

EMILIA ROMAGNA. Parte lunedì prossimo in Emilia-Romagna la campagna informativa, promossa dall’Assessorato regionale alle politiche per la salute, per promuovere la vaccinazione contro l’influenza.
‘’Torna l’influenza: proteggiti con il vaccino. Difendi la tua salute, scegli la prevenzione’’: è questo il messaggio veicolato dalle locandine, dagli spot che saranno trasmessi dalle principali emittenti radiofoniche della regione. Fra gli strumenti della campagna informativa anche una pagina web (consultabile sul portale web del Servizio sanitario regionale www.saluter.it e sui siti delle Aziende sanitarie) con tutte le informazioni sulla vaccinazione e un breve filmato che andrà in onda nelle sale d’attesa delle strutture sanitarie.

CAMPAGNA INFORMATIVA. Le locandine saranno diffuse negli Uffici relazioni con il pubblico, nei punti Cup, in ambulatori e in generale nelle sedi dei servizi delle aziende sanitarie oltre che nelle farmacie del territorio e negli ambulatori dei medici e dei pediatri di famiglia.
Lo spot radiofonico sarà trasmesso per due settimane a partire da lunedì 19 novembre dalle seguenti emittenti: Radio International, Radio Studio Delta, Modena Radio City, Radio Gamma, Radio Parma, Radio Sabbia, Radio Sound, Radio Reggio, Radio Lattemiele, Radio Sound 95, Radio Bruno, Radio Stella.
La campagna informativa mette l’accento sul fatto che il vaccino è sicuro, ha superato tutti i controlli ed è il mezzo più efficace per prevenire l’influenza e ridurne le possibili complicazioni, temibili soprattutto per le persone con patologie croniche o per le persone anziane. Inoltre, vaccinandosi la persona protegge se stessa e chi le sta vicino perché limita la circolazione dei virus.

VACCINAZIONE GRATUITA. Il Servizio sanitario regionale garantisce la vaccinazione gratuita ad adulti e bambini con malattie croniche; persone anziane a partire dai 65 anni; donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza; operatori sanitari e personale di assistenza; addetti ai servizi essenziali (per esempio, forze dell’ordine, personale scolastico, volontari dei servizi sanitari di emergenza); donatori di sangue; personale degli allevamenti e dei macelli.
La vaccinazione è gratuita anche per tutte le persone residenti nei comuni colpiti dal terremoto che hanno avuto l’ordinanza del sindaco per inagibilità/sgombero della propria abitazione, studio professionale o impresa.
Il periodo più opportuno per la vaccinazione è tra novembre e dicembre. Il vaccino c’è e non vi sono problemi di approvvigionamento. Le vaccinazioni vengono effettuate dal medico di famiglia, dal pediatra di fiducia e dai Servizi vaccinali delle Aziende Usl.

Ti potrebbe interessare anche...