Giornata internazionale diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, elezioni della Consulta a Massa Lombarda.

Giornata internazionale diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, elezioni della Consulta a Massa Lombarda.
Giornata internazionale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, immagine di repertorio

MASSA LOMBARDA (RA). Martedì 20 novembre, Giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, a Massa Lombarda si terranno le elezioni della nuova Consulta delle ragazze e dei ragazzi, un importante progetto di cittadinanza attiva che vede coinvolti i ragazzi della Scuola secondaria di primo grado.

SICUREZZA. In contemporanea i rappresentanti uscenti della Consulta realizzeranno una trasmissione su Radio Sonora, la radio web della Bassa Romagna, a conclusione del percorso svolto lo scorso anno sul diritto alla sicurezza stradale. Presenteranno il risultato di quanto proposto sul tema, che ha avuto come primo momento un incontro tra i ragazzi, gli amministratori comunali e gli agenti della Polizia municipale. Da qui l’elaborazione di un questionario, rivolto ai propri compagni e ai cittadini durante la Città delle bambine e dei bambini, che ha portato alla realizzazione di un decalogo e di un dépliant informativo su alcune importanti regole di comportamento da osservare quando ci si muove per la strada e che è stato distribuito in tutte le scuole.

Il percorso si è concluso con la loro partecipazione, a maggio, alla Giornata per la sicurezza stradale, in cui l’Amministrazione comunale ha consegnato i patentini del ciclista agli alunni di quinta elementare e un riconoscimento ai volontari dell’Auser che sorvegliano l’entrata e l’uscita dalle scuole.
«La città – sottolineano il sindaco Linda Errani e l’assessore ai Servizi educativi Ombretta Donati – deve saper guardare con grande attenzione al prezioso lavoro di queste ragazze e di questi ragazzi e deve essere grata per il loro impegno. Hanno dimostrato appieno il vero significato di uno strumento di partecipazione quale la Consulta, rivolgendo attenzione ad aspetti rilevanti dell’organizzazione della città come la sicurezza stradale, fornendo loro proposte, confrontandole e sentendosi coinvolti in tanti altri momenti importanti come la raccolta fondi per le popolazioni terremotate delle Terre d’Argine. Questo è il modo migliore per rendere la Giornata dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza non solo una ricorrenza da celebrare, giustamente, ma allo stesso tempo un impegno da declinare nella quotidianità anche ricercando strumenti per rendere le ragazze e i ragazzi partecipi della vita della loro comunità.»

Nelle prossime settimane il progetto realizzato dalla Consulta sarà pubblicato sul sito del Comune di Massa Lombarda (www.comune.massalombarda.ra.it) perché sia a disposizione di tutti.

Ti potrebbe interessare anche...