Emilia Romagna. ‘La comunicazione attraverso il colore’, a Faenza gli alunni dipingono.

Emilia Romagna. ‘La comunicazione attraverso il colore’, a Faenza gli alunni dipingono.
Acquerelli, foto di repertorio

FAENZA. Patrocinato da Comune di Faenza e coordinato dall’I.C. Europa, prende il via in questi giorni la quarta edizione del progetto “La comunicazione attraverso il colore”, un viaggio fantastico dentro il magico mondo dell’acquerello, sotto la guida del pittore Silvano Drei.
Dopo un pre-incontro di presentazione, il progetto si concretizza attraverso la realizzazione di 8 laboratori di pittura (10 incontri di un’ora e quarantacinque ciascuno) assegnati alle classi 4-5 delle scuole primarie del territorio distrettuale (Faenza, Modigliana e Brisighella) per un totale di 205 partecipanti.

IL PROGETTO. All’interno del progetto, i giovani studenti assistiti dagli insegnanti di classe, sono introdotti a un vero e proprio corso di pittura, intitolato “Teoria e pratica dei colori”. Tale corso comprende una parte teorica rivolta all’apprendimento delle conoscenze tecniche e morfologiche attraverso le quali esplica l’abilità del dipingere, nella parte pratica sono invece insegnati i principali metodi pittorici con l’impiego dell’acquerello.
Durante questo cammino i piccoli artisti realizzano alcuni dipinti sul tema del paesaggio e delle composizioni floreali.
Il percorso è collegato alla programmazione didattica tramite la rappresentazione, a corso ultimato, di un importante argomento trattato dal programma curriculare: dipingere la scenografia dell’opera verdiana ‘Aida’.

(Ricorre il bicentenario della nascita di G. Verdi (Roncole Verdi, 10 ottobre 1813 – Milano, 27 gennaio 1901)
La sintesi dell’opera, legata agli episodi più popolari come ad esempio ‘la marcia trionfale’ , sarà esposta ai ‘ragazzi’ da Teresio Savini, presidente dell’associazione lirica ‘Pia Tassinari’, unendo l’arte della pittura con quella della lirica per ‘proiettare’ gli alunni nella storia dell’antico Egitto. I partecipanti dopo aver preso confidenza con il disegno e la pittura si accingono alla realizzazione di una scenografia dell’opera in oggetto.

MOSTRA FINALE. Gli elaborati prodotti dagli scolari saranno presentati come momento socializzante e di scambio culturale sia al Foyer del Teatro Masini (maggio 2013) sia a Palazzo Milzetti, ’gioiello’ neoclassico faentino (dal 4 giugno 2013).
In occasione dell’inaugurazione della ‘collettiva’ è prevista una scenografia concomitante, con cavalli, carrozze, figuranti, mestieri e balli, rappresentativi dell’epoca neoclassica.
E’ previsto l’intervento dell’ensemble d’archi della Scuola comunale di musica ‘G. Sarti’.

L’organizzazione degli eventi espositivi (Milzetti-Masini) si avvale della collaborazione dell’Associazione Acquarellisti Faentini.
Il progetto è stato reso possibile grazie al contributo della BCC Credito Cooperativo Ravennate e Imolese e dallo sponsor ‘storico’ della manifestazione il Ristorante ‘La Corte’.

Presentazione del progetto

Presentazione del progetto

Ti potrebbe interessare anche...