Rimini. Bollino Blu: la legge lo ha reso in pratica inapplicabile. Superato il Bollino Blu?

Rimini. Bollino Blu: la legge lo ha reso in pratica inapplicabile. Superato il Bollino Blu?
Bollino Blu, immagine di repertorio
 Bollino Blu superato dalla nuova normativa nazionale

RIMINI. La Legge n. 35/2012 sancisce il superamento del Bollino Blu, l’unico controllo obbligatorio dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli e dei motoveicoli è effettuato esclusivamente al momento della revisione obbligatoria periodica del mezzo

L’assessore provinciale all’Ambiente, Stefania Sabba, ha scritto ai Comuni della Provincia di Rimini, alle associazioni di categoria e ad ARPA di Rimini in riferimento al D.L. 5/2012 convertito con Legge n. 35/2012 recante “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo”, che ha sancito all’art. 11 comma 8 che “il controllo obbligatorio dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli e dei motoveicoli è effettuato esclusivamente al momento della revisione obbligatoria periodica del mezzo”.

DIFFICOLTA’. Con questa legge il Parlamento ha reso praticamente inapplicabili numerose disposizioni sul “Bollino Blu” emanate da Enti territoriali, quali appunto le Province ed i Comuni, che- nell’ambito dei programmi amministrativi di tutela della qualità dell’aria e di lotta contro l’inquinamento da gas di scarico- disponevano il controllo annuale delle emissioni dei gas di scarico dei veicoli a motore a cura di operatori privati, esercenti l’attività di officina meccanica od elettrauto, appositamente autorizzati dagli Enti stessi. La nuova normativa ha creato sin da subito numerose incertezze interpretative.

E proprio sulla questione interpretativa, prima il Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti – Direzione Generale per la Motorizzazione, poi la Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo e della Costa della nostra Regione hanno espresso il parere che a far data dalla entrata in vigore della legge l’unica verifica obbligatoria, relativa al rispetto dei limiti di emissione dei gas di scarico dei veicoli a motore, è quella che si effettua in occasione della revisione periodica.

La Provincia di Rimini ritiene legittime e fondate le conclusioni e le interpretazioni di cui sopra, pertanto

- quanto previsto nel “Protocollo d’intesa tra Provincia di Rimini, Comuni della Provincia e Associazioni di categoria per l’effettuazione del controllo annuale dei gas di scarico degli autoveicoli” è da intendersi automaticamente superato dalle nuove disposizioni legislative e conseguenti interpretazioni formali.
- Le autofficine precedentemente autorizzate al controllo annuale dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli in virtù del Protocollo di cui sopra, all’esito della revisione periodica dei mezzi, non rilasceranno più alcun bollino autoadesivo di colore blu: come previsto dal Protocollo d’intesa, tutti i bollini relativi al 2012, non utilizzati, rimasti in possesso alle autofficine e alle associazioni di categoria dovranno essere restituiti ad ARPA in occasione della consegna del resoconto annuale. Contestualmente alla riconsegna di questi bollini le autofficine e le associazioni di categoria provvederanno anche alla restituzione della autorizzazione rilasciata da ARPA e dei cartelloni (contrassegni numerati con il numero di autorizzazione) in precedenza esposti all’esterno delle singole attività.
L’assessore Sabba ha pertanto invitato i Comuni della Provincia di Rimini, le associazioni di categoria e l’ARPA a dare massima diffusione di quanto sopra esposto.

Ti potrebbe interessare anche...