Ravenna. Donne & lavoro: la tenacia di due imprenditrici artigiane.

Ravenna. Donne & lavoro: la tenacia di due imprenditrici artigiane.
la visita dell'assessore alle due imprenditrici di Ravenna

RAVENNA. L’assessore Massimo Cameliani ha fatto visita al Laboratorio di Artigiane – CocCami & Miranda gestito da due giovani imprenditrici ravennati, Camilla Coccari e Simona Morgagni.
Due giovani madri che dopo aver tinto di rosa e azzurro la loro realtà lavorativa dando alla luce due splendidi bebè, si sono trasferite da settembre in una nuova location, la Corte di via Cavour al 51/B, inaugurando per l’occasione un originale ciclo di attività di produzione artigiana e artistica di bijoux, borse, cappelli e accessori di moda – Civetterie per Dame e Signorine.

FAMIGLIA & LAVORO. Non è stato semplice per loro, conciliare durante la gravidanza e successivamente al parto, il lavoro con la maternità. Si sa che la legislazione a favore delle lavoratrici madri in Italia necessita di modifiche funzionali a consentire accudimento dei figli e continuazione della propria attività professionale. Le due artigiane entrambe con una laurea alle spalle, hanno come autoironico motto d’impresa “Sociologia delle perline e Filosofia del taglia e cuci”. Si richiamano alla tradizione della moda made in Italy e ritengono che lo studio, la cultura, l’originalità e la sfida del fare siano ingredienti essenziali per l’innovazione e la realizzazione delle loro creazioni.

Al termine della sua visita l’assessore Cameliani si è complimentato per l’allestimento natalizio del laboratorio e per il spirito di iniziativa e di imprenditorialità dimostrato dalle due giovani esercenti.
“Camilla e Simona – ha detto Cameliani – sono un esempio di intraprendenza, coraggio e tenacia per saper condurre la loro attività artigianale e conciliare i ruoli di madri e imprenditrici in modo efficace”.

Ti potrebbe interessare anche...