Forlì-Cesena. Inaugurata la variante alla strada provinciale ‘del Rabbi’ all’altezza di Grisignano.

Forlì-Cesena. Inaugurata la variante alla strada provinciale ‘del Rabbi’ all’altezza di Grisignano.
Rotonda La Violina

SP 3 DEL RABBI. E’ stata inaugurata , la variante, alla strada provinciale S.P. 3 ‘del Rabbi’, nel tratto compreso fra la via Monda e la rotatoria su via dell’Appennino all’altezza dell’abitato di Grisignano. La strada provinciale ‘del Rabbi‘ segue il fondovalle dell’omonimo fiume interessando il territorio dei Comuni di Forlì, Predappio, Galeata e Premilcuore fino al confine con la Toscana. Si tratta di un’importante arteria per il territorio provinciale poiché rappresenta l’unico collegamento alla pianura di molti centri abitati della collina forlivese.
All’inaugurazione erano presenti il presidente della Provincia, Massimo Bulbi, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Marino Montesi, il vice sindaco di Forlì, Ginacarlo Biserna, il sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti e il dirigente del servizio Infrastrutture viarie della Provincia, Edgardo Valpiani.

I LAVORI. L’intervento, riguardante il tratto compreso tra la rotatoria su via Monda e la rotatoria su via dell’Appennino, a monte dell’abitato di Grisignano, si sviluppa per una lunghezza di 2,2 km e ha previsto la realizzazione ex novo di un tratto di strada e l’allargamento del precedente. Le opere più significative realizzate comprendono anche un sottopasso ciclopedonale a servizio di via Rosetta, una rotatoria con via Caminate, una nuova strada di collegamento di via Caminate con la scuola elementare ‘R. Follerau’ e il cimitero di Grisignano. A queste si aggiunge una rotatoria con via Violina, predisposta per un futuro collegamento con Fiumana, oltre a una pista ciclabile, con maciapiede, che collega la rotonda di via dell’Appennino al cimitero di Grisignano.
La variante realizzata rappresenta un ulteriore stralcio del Sistema tangenziale di Forlì, che permette il rapido collegamento della vallata del Rabbi con il centro di Forlì, evitando l’attraversamento ed il conseguente traffico, dei centri abitati di Grisignano e San Martino in Strada. L’importo complessivo dei lavori, durati circa un anno, è pari a 5 milioni e 500 mila euro, dei quali 500 mila provenienti dal comune di Forlì e i restanti provenienti da un finanziamento regionale, che la Provincia ha interamente impiegato per la realizzazione dell’opera.

IL COMMENTO. L’opera è stata progettata e diretta dal Servizio Infrastrutture Viarie e Gestione Strade della Provincia, realizzata dall’associazione di imprese Conscoop. Coir ed eseguita dalle imprese Cormano Srl di Bertinoro, C.e.i.s.a. Spa di Savignano e C.l.a.f.c. di San Piero in Bagno.
“Con l’inaugurazione di questo tratto di strada

continua l’impegno delle Provincia nella messa in sicurezza della viabilità provinciale, favorendo i collegamenti tra collina e pianura al fine di rendere il territorio più integrato e facilmente percorribile. – ha spiegato Massimo Bulbi, presidente della provincia di Forlì-Cesena – Con questi interventi, inoltre, miriamo anche a decongestionare dal traffico i piccoli centri abitati per renderli maggiormente vivibili. Opere come queste vanno, infatti, nella direzione che ci siamo dati con il programma di legislatura e che ci stiamo impegnando, non senza difficoltà, a portare avanti anche nei prossimi tempi”.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...