Emilia Romagna. Legalità, rispetto dei diritti e della salute dei cittadini: se ne parla a Bologna e Imola.

Emilia Romagna. Legalità, rispetto dei diritti e della salute dei cittadini: se ne parla a Bologna e Imola.
seme e piantina, foto di repertorio

IMOLA-BOLOGNA. Coniugare legalità e rispetto dei diritti e della salute dei cittadini. Con questi intenti il Consorzio Astra partecipa venerdì 11 gennaio a due iniziative a Imola e Bologna, idealmente collegate agli studenti del Liceo Laura Bassi di Bologna che hanno realizzando un progetto sull’amianto, completo di un video dal titolo “Se solo i petali volassero”.

PROGRAMMA
IMOLA.  
Nella mattinata di venerdì si terrà a Imola dalle ore 9.00 alle 13.00 nel Teatro dell’Osservanza l’incontro, rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori e alla cittadinanza, dal significativo titolo “LE PAROLE SONO SEMI : Mafie e Legalità, lavoro e ambiente”.
Sviluppare la dimensione pubblica e sociale della propria esistenza, esprimendo tutta la forza di trasformazione che risiede nell’essere cittadino attivo, protagonista consapevole, che afferma il proprio diritto allo studio, al lavoro, alla salute, a vivere in un ambiente sano, a crescere all’interno di relazioni positivo che difende il proprio diritto ad avere un futuro.
Il seminario-tavola rotonda, a cura di DSM/DP AUSL Imola, ExtraVagantis, CGIL Imola, E Pas e Temp, sarà condotto dal giornalista Valerio Zanotti con la presenza del Sindaco Daniele Manca.

Porteranno la loro esperienza:
Giovanni Impastato: ci racconterà del fratello, Peppino Impastato, un cittadino che non si è piegato alla cultura affaristico-mafiosa fatta di forti intrecci con il mondo di imprenditori senza scrupoli e politici corrotti e che ha pagato con la vita la sua protesta e denuncia.
Alessandro Zanini: fotografo bolognese dell’associazione culturale Terzo Tropico che opera nel settore della comunicazione con particolare riguardo ai temi sociali.
Enzo Ciconte: pioniere degli studi sulla mafia al nord e autore di studi sulla penetrazione criminale in Emilia-Romagna già negli anni Novanta. Ha prodotto per la Regione Emilia Romagna una ricerca sulle infiltrazioni delle organizzazioni criminali (‘ndrangheta, camorra e mafia) nella nostra regione.
Gli studenti della 5 F del Liceo Laura Bassi di Bologna e della 4 C dell’Istituto Superiore C. Balbo di Casale Monferrato che nel corso dell’anno scolastico 2011/2012 hanno realizzato un articolato progetto sul tema dell’amianto. Oltre 40 ragazze e ragazzi hanno lavorato con un importante obiettivo. Quello di realizzare un percorso di ricerca/azione sulla storia e sugli effetti di questo minerale, soprattutto rispetto alle implicazioni sociali, esistenziali, economiche, politiche ed ambientali, per sviluppare occasioni di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza e dei propri coetanei.
L’ AFeVA (Associazione Familiari e Vittime Amianto) di Casale Monferrato. Recentemente i loro rappresentanti Bruno Pesce (coordinamento Vertenza Amianto), Romana Blasotti (presidente AFeVA) e Nicola Pondrano (ex lavoratore Eternit e vicepresidente AFeVA), sono stati premiati come “Testimoni di Pace” perché simbolo di tutti coloro che si sono battuti affinché emergesse la verità e, per quanto umanamente possibile, fosse fatta giustizia sulla vicenda tragica dell’utilizzo industriale dell’amianto.
Nella pausa pranzo il Consorzio Astra organizzerà un breve tour educational sul recupero dei rifiuti per gli studenti del Liceo Bassi di Bologna che stanno collaborando con il Ministero della Salute sul Progetto Amianto Mai Più (facebook.com/AmiantoMaiPiu).
Le aziende del Consorzio Astra dove avverrà la visita guidata sul recupero dei rifiuti sono Recter s.r.l. e Car s.r.l. site in Via Laguna, 27/A a Imola, che recuperano oltre l’80% dei rifiuti in entrata.

BOLOGNA. Nel pomeriggio ci si trasferirà a Bologna nell’Aula Magna del Liceo Laura Bassi dove dalle ore 15.00 inizierà il convegno “Sette Proposte Zero Amianto”. Conducono l’incontro Claudia Castaldini, dirigente scolastica Liceo Bassi, e Roberto Guglielmi, Coordinatore ricerca-azione “Se solo i petali volassero… Amianto Mai Più”.
Interverranno ricercatori, uomini delle istituzioni, membri dei comitati contro l’amianto e per la prevenzione dei rischi, ex lavoratori Eternit e giornalisti, che porteranno le loro esperienze di vita e lavorative nella battaglia per un ambiente a Zero Amianto.
Porterà la sua testimonianza anche Boris Pesci, Direttore del Consorzio Astra.
“Il Consorzio Astra – dice Boris Pesci – ha gestito fino al 2005 una discarica per l’amianto a Imola, che ha consentito la notevolissima riduzione dell’eternit presente sul territorio imolese”
“Anche nel comune di Russi – continua il direttore Pesci – siamo coinvolti in un progetto analogo che si inserisce perfettamente nelle linee guida dettate a Venezia, lo scorso novembre, nella Conferenza governativa sull’amianto che incentiva la realizzazione di discariche di prossimità per una più veloce dismissione dell’eternit presente nei territori.

Consorzio Astra
Astra nasce nel 1999 da due importanti gruppi di autotrasporto CTF. di Faenza e Cuti.Consai di Imola, con lo scopo di creare una società di creare una società consortile specializzata nella gestione dei servizi ambientali. Il consorzio ASTRA è una realtà composta da 23 aziende che operano in sinergia nell’ambito ambientale offrendo servizi integrati specifici e per ogni esigenza. E’ leader nelle attività di caratterizzazione, trasporto e smaltimento di rifiuti, nei servizi di igiene ambientale, nella gestione di impianti di recupero, nei servizi ambientali integrati in ambito industriale, nelle fiere e grandi manifestazioni, gestione di ripristini ambientali e discariche.

Ti potrebbe interessare anche...