Faenza. ‘Improvvisamente l’estate scorsa’ al Teatro Masini, un tuffo nella società…

Faenza. ‘Improvvisamente l’estate scorsa’ al Teatro Masini, un tuffo nella società…
Improvvisamente

FAENZA. Un cast numeroso ed eccellente sarà protagonista sul palcoscenico del Teatro Masini di Faenza per lo spettacolo Improvvisamente l’estate scorsa, in scena da venerdì 11 a domenica 13 gennaio alle ore 21! L’intenso dramma di Tennessee Williams, reso immortale dall’omonimo capolavoro cinematografico di Joseph L. Mankiewicz, qui tradotto da Masolino D’Amico e diretto da Elio De Capitani, vedrà infatti protagonisti Cristina Crippa, Elena Russo Arman, Cristian Giammarini, Corinna Agustoni, Edoardo Ribatto e Sara Borsarelli.

LO SPETTACOLO. Elio De Capitani torna a Tennessee Williams e ai suoi temi, a vent’anni dall’allestimento del Tram chiamato desiderio per il Festival dei 2Mondi di Spoleto nel 1993, per continuare a indagare la società americana del secolo scorso e i suoi riflessi sulla nostra storia attuale.
Il dramma è tutto giocato all’interno della lussureggiante serra della signora Venable (Cristina Crippa), opera vivente di suo figlio Sebastian, morto “improvvisamente, l’estate scorsa”.
Qui un giovane neurologo (Cristian Giammarini), che sperimenta con successo cure psichiatriche d’avanguardia, riceve dalla ricca signora una generosa offerta per l’ospedale pubblico di New Orleans, ma in cambio dovrebbe impegnarsi a operare sua nipote Catherine (Elena Russo Arman), apparentemente affetta da allucinazioni e crisi isteriche violente. Le cure d’avanguardia, infatti, non sono altro che la famigerata lobotomia.
Prima di praticare l’intervento il dottore tenta di scoprire l’origine delle crisi. C’è stato un evento traumatico: Catherine ha assistito alla morte di suo cugino Sebastian, ma non ne riesce a ricordare le circostanze, anche se via via emergono particolari violenti e scabrosi.
Cosa si nasconde dietro a questa rimozione? Nessuno della famiglia sembra volerlo scoprire, né la madre (Corinna Agustoni), né il fratello della ragazza (Edoardo Ribatto), né tanto meno la zia, impegnata con ogni mezzo a mantenere immacolata la memoria del figlio…

INFORMAZIONI. Biglietti: da 9 a 22 €. Prevendite sabato 5, venerdì 11 e sabato 12 gennaio dalle ore 10 alle ore 13 presso la Biglietteria del Teatro Masini.
Prenotazioni tel. (0546/21306) da lunedì 7 gennaio dalle ore 10 alle ore 13.
Prevendite online su vivaticket.it.
Info: 0546/21306 e www.accademiaperduta.it

Ti potrebbe interessare anche...