Rimini. Piro rigassificatore di Sant’Agata Feltria: non è solo la Provincia a decidere.

Rimini. Piro rigassificatore di Sant’Agata Feltria: non è solo la Provincia a decidere.
gas, foto di repertorio

RIMINI. Dichiarazione dell’Assessore alle politiche energetiche della Provincia di Rimini, Stefania Sabba:
“In merito alle notizie relative all’ipotesi di futura realizzazione di impianti di produzione di energia, riguardanti questo o quel territorio comunale, credo opportuno illustrare in maniera chiara e definitiva gli iter amministrativi previsti da leggi e normative vigenti.
Le Province sono competenti per il rilascio delle autorizzazioni in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili, per gli impianti con determinate caratteristiche. Questi enti esaminano le istanze presentate, attraverso la convocazione della Conferenza dei Servizi a cui partecipano tutti i soggetti interessati: Comune, AUSL; Arpa, Sovrintendenza; Autorità di bacino, Comandi locali delle forze dell’ordine locali e nazionali.

In Conferenza si valuta collegialmente il progetto presentato, e ai fini del rilascio dell’autorizzazione unica, è fondamentale e inderogabile l’acquisizione di tutti i pareri di ognuno dei soggetti coinvolti (circa 36), a cominciare da quello del Comune interessato.
Senza il parere favorevole del Comune, eventualmente anche con prescrizioni, non può essere autorizzato alcun impianto sul territorio di competenza.
La precisazione è doverosa. Il rilascio dell’autorizzazione unica non avviene in base ad un giudizio autonomo o “univoco” dell’Ente provinciale. Dico questo soprattutto per tranquillizzare il Sindaco di Sant’Agata Feltria, alle prese con ipotesi di ubicazione in quel territorio di un piro rigassificatore: così come prevede la normativa in materia, il parere del suo Comune sarà quello determinante per il rilascio o meno dell’autorizzazione in questione, anche perché la stessa dovrà contenere la ‘autorizzazione a costruire’ che rimane di esclusiva competenza del Comune, e dovrà essere formalmente espressa con un proprio atto all’interno della Conferenza dei Servizi.
Nel caso tengo ancora una volta a ribadire che presso gli uffici della Provincia di Rimini, non è ancora pervenuta alcuna istanza o progetto per la realizzazione di impianti del genere nel territorio di San’Agata Feltria. Al di là delle notizie di stampa che danno conto delle legittime richieste di informazione da parte dei cittadini, se e quando ciò dovesse avvenire verrebbe avviato l’iter di legge sopra citato, con le specifiche già richiamate.”

Ti potrebbe interessare anche...