Emilia Romagna. Meno tasse locali per piccole imprese: Cna Cesena Valle Savio chiede il confronto.

Emilia Romagna. Meno tasse locali per piccole imprese: Cna Cesena Valle Savio chiede il confronto.
Cna, immagine di repertorio

CESENA.  Le piccole imprese chiedono di ridurre le tasse locali – CNA sollecita un confronto coi Comuni del Savio sui bilanci Valle del Savio.

“A poco più di un mese dalla richiesta, rinnoviamo l’invito ai Sindaci della Vallata del Savio ad avviare un confronto sui bilanci comunali. Per la verità il nostro appello non è caduto completamente nel vuoto, infatti lo scorso 20 dicembre si è tenuto il primo incontro con l’Amministrazione comunale di Sarsina.

In quell’occasione abbiamo espresso il nostro apprezzamento per la scelta di applicare, ai fini IMU, l’aliquota base ai fabbricati strumentali all’attività, allo stesso tempo abbiamo rimarcato le nostre preoccupazioni circa l’introduzione della Tares che, da proiezioni attendibili, porta a stimare aumenti del 30% e oltre della bolletta per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani. È stato un primo incontro interlocutorio che ci ha permesso di sondare le intenzioni degli amministratori, costretti a muoversi in un quadro di riferimento ancora ricco di incognite, anche dopo l’approvazione della Legge di Stabilità.

Nonostante i tanti interrogativi che ancora condizionano le scelte di bilancio, insistiamo sulla necessità di avviare al più presto un confronto vero con tutti gli amministratori della Vallata, che si trovano ad affrontare sia problemi specifici delle loro comunità ma anche problematiche più generali, che possono trovare risposte da azioni integrate fra i diversi soggetti che interagiscono sul territorio. Con loro intendiamo confrontarci per valutare e avanzare proposte senza essere messi di fronte al fatto compiuto.

Il bilancio preventivo 2013 si colloca in una fase economica recessiva. Il sistema produttivo della Vallata risente pesantemente delle difficoltà che si trascinano da oltre quattro anni, senza intravvedere segnali di un’effettiva ripresa. Per questo le scelte di politica economica locale vanno commisurate all’effettivo stato di salute delle imprese che scontano riduzioni di fatturato, difficoltà di accesso al credito e sono ormai strangolate da una pressione fiscale insostenibile, a cui contribuisce in maniera sempre più gravosa anche la tassazione locale. Di qui le ragioni che ci fanno dire che le piccole e piccolissime imprese non sono in grado di sopportare ulteriori aggravi tributari, anzi chiedono a gran voce di ridurre il peso delle imposte locali.

Le scelte fatte dal Comune di Sarsina in materia di IMU, dimostrano che ci sono gli spazi per dare un concreto segnale di attenzione al sistema imprenditoriale, orientamento che auspichiamo venga assunto anche dalle altre Amministrazioni della Vallata del Savio.

Per questo riteniamo utile dar vita ad un tavolo di confronto che coinvolga le quattro municipalità. Crediamo sia interesse reciproco verificare quali sono gli spazi di collaborazione possibili, per sperimentare forme associate di servizi e gestire più razionalmente le risorse, sia umane che economiche, avviando nel contempo un percorso di omogeneizzazione delle procedure e dei regolamenti, che rappresentano la base su cui costruire forme concrete e convenienti di collaborazione fra Comuni”.


Hubert Bosch

Presedente CNA Valle Savio

Roberto Sanulli
Responsabile CNA Cesena Val Savio

Ti potrebbe interessare anche...