Cesena. Donata al gattile, la pasta gettata via nelle scorse settimane.

Cesena. Donata al gattile, la pasta gettata via nelle scorse settimane.
Il cibo portato al gattile

CESENA. E’ stata consegnata oggi alle volontarie del gattile la pasta ritrovata qualche settimana fa nel cassonetto e servirà a sfamare gli animali ospiti della struttura. La vicenda, a cui la stampa locale aveva dato molto risalto, è quella dei 30 kg di pasta proveniente da aiuti umanitari, che era stata rinvenuta fra i rifiuti.

LA SITUAZIONE. Corrisponde al vero che l’amministrazione comunale di Cesena si sta impegnando per indagare sul mio ritrovamento di derrate alimentari dell’Unione Europea (pasta) gettate nel cassonetto. Sia l’assessore Benedetti che il dirigente Gaggi erano sinceramente basiti dal mio ritrovamento e umanamente dispiaciuti. Sono certa che faranno tutto quanto in loro potere per andare a fondo alla questione.
Al momento non si sa ancora chi abbia gettato queste derrate alimentari. Escluderei categoricamente sia stato qualche ente caritativo o famiglie che le hanno avute in dono. Propendiamo per l’ipotesi che sia frutto di qualche furto o trafugazione e i balordi che se ne sono appropriati se ne sono sbarazzati.

Vorrei inoltre dire un’altra cosa: ho sentito molti commenti del tipo “Ecco dove finiscono le mie donazioni. Adesso non farò più la carità”. Niente di più falso. Gli enti che si occupano di queste cose sono composti da gente in gamba che quasi sempre presta la propria opera a titolo gratuito, facendo volontariato. Le persone che si rivolgono a questi enti sono poveri e mai si sognerebbero di buttare quanto ricevuto.

Continuate, se potete, ad aiutare che è meno fortunato di voi, farà bene al vostro cuore.

Per la pasta che è stata ritrovata, non essendo più adatta al consumo umano (era in mezzo ai rifiuti) sono contenta che questa pasta serva almeno a sfamare i gattini di ENPA.

Natascia Guiduzzi

Ti potrebbe interessare anche...