Cesenatico. Bilancio 2012: 40 mila presenze per Museo della Marineria, Antiquarium e Casa Moretti.

Cesenatico. Bilancio 2012: 40 mila presenze per Museo della Marineria, Antiquarium e Casa Moretti.
musei Cesenatico

CESENATICO. I musei comunali e la biblioteca di Cesenatico confermano il bilancio positivo del 2012 con un significativo aumento di presenze e altri importanti riconoscimenti.

BILANCIO POSITIVO. Anche a Cesenatico, la cultura è l’antidoto più efficace alla crisi: il consuntivo 2012 dei musei comunali (che comprendono Marineria, Casa Moretti, Antiquarium) e della Biblioteca mostra infatti un significativo aumento di presenze e nuovi riconoscimenti, iniziative e attività.
Complessivamente, infatti, Museo della Marineria, Antiquarium e Casa Moretti hanno totalizzato nell’anno appena trascorso oltre 40.000 presenze, superando ampiamente la soglia delle 30.000 che era stata raggiunta l’anno passato; presenze che comprendono le visite singole al museo, quelle dei gruppi organizzati e delle scuole, che ormai costituiscono il pubblico più affezionato proveniente non solo da Cesenatico, ma ormai da gran parte del territorio nazionale, soprattutto del nord.
Anche la Biblioteca Comunale, dal canto suo, ha ancora aumentato le presenze sino a raggiungere quota 80.000 ingressi, con analogo incremento dei prestiti sino a 33.300, con 931 nuovi iscritti.

Tra le attività più significative svolte quest’anno dal Museo della Marineria si può ricordare il secondo Convegno Nazionale di Archeologia e Storia Navale tenutosi ad aprile, e la mostra su Leonardo da Vinci a Porto Cesenatico; ma è ancora fresco il grande successo riscosso dalla “Notte al Museo” che nella serata di Capodanno ha riunito tra le barche nel padiglione oltre trecento tra bambini, genitori e nonni per una magnifica e partecipata festa.
Sul versante dei riconoscimenti, da ricordare il premio “Navigare Informati – Cultura del Mare” assegnato al direttore Davide Gnola ma riferito soprattutto alle attività svolte al Museo della Marineria per la valorizzazione della storia e tradizione marittima.
L’Antiquarium ha visto la riconferma del grande successo dell’ArcheoCamp, l’esperienza – unica in Italia – dove gruppi di ragazzi seguono in diretta e collaborano al lavoro dei veri archeologi dell’Università inglese di Leicester nello scavo di Ca’ Bufalini, alla ricerca della mitica Ad Novas.
Tra le iniziative di Casa Moretti, da segnalare la nuova rassegna estiva “La serenata delle zanzare”, che ha portato nel giardino della casa dello scrittore cesenaticense poeti, cantautori, attori a testimoniare ancora una volta la vitalità della parola poetica. Ma Casa Moretti è stata nell’estate anche la sede della bella mostra dedicata all’artista Ilario Fioravanti, protagonista anche della edizione 2012 delle Tende al mare.

Il Sindaco Roberto Buda, soddisfatto dei risultati ottenuti, sottolinea “i frutti dell’azione culturale nella crescita della comunità cittadina. È soprattutto nei momenti di crisi che la cultura diventa il vero motore del cambiamento e della costruzione del futuro, e a Cesenatico questo è stato già dimostrato dai nostri musei e i servizi culturali, verso i quali andrà sempre il sostegno della nostra Amministrazione.”

Secondo Davide Gnola, Direttore degli istituti culturali cittadini, “la parola cultura è un po’ troppo abusata e ormai consunta: proviamo a sostituirla e declinarla con altre parole di significato più denso e percepibile, ad esempio curiosità, scoperta, bellezza, gusto. È quello che stiamo cercando di fare nel nostro lavoro quotidiano al Museo della Marineria, a Casa Moretti, alla Biblioteca, per proporre un modo più intenso e consapevole di stare davanti alla propria vita e alle proprie relazioni.”

Ti potrebbe interessare anche...