Google: un doodle per Mary Douglas Nicol, l’archeologa che scoprì il cranio di ominide in Africa.

Google: un doodle per Mary Douglas Nicol, l’archeologa che scoprì il cranio di ominide in Africa.
Google: doodle per Mary-Leakey

GOOGLE. Oggi Google dedica un doodle ai 100 anni dalla nascita di Mary Douglas Nicol. Conosciuta come Mary Leakey, si tratta di un’archeologa famosa per aver rinvenuto il primo cranio di ominide in Africa.

Nata a Londra il 6 febbraio 1913, ha lavorato anche a fianco del marito Louis Seymour Bazett Leakey. Nel 1959, i due scoprono un cranio ben conservato di Australopithecus boisei che chiamano Zinyanthropus boisei. Chiamato “Ziny”, era il più antico resto di ominide conosciuto fino a quel momento, risalente a un’età di un milione e ottocentomila anni.
Dunque un nuovo doodle dedicato ad una donna, questa volta una donna che “scoprì” il passato più passato che c’è! Almeno per ciò che si conosceva all’epoca!

Ti potrebbe interessare anche...