Longiano, al Teatro Petrella religione, scienza e passione con ‘Big Bang’.

Longiano, al Teatro Petrella religione, scienza e passione con ‘Big Bang’.
Lucilla Giagnoni in "Big Bang”. Immagine di repertorio.

LONGIANO. Il Teatro Petrella presenta, giovedì 21 febbraio (ore 21)Big Bang” con Lucilla Giagnoni e la collaborazione al testo di Maria Rosa Pantè con le musiche originali di Paolo Pizzimenti.

L’eterna domanda dell’individuo di fronte all’infinità, al mistero dell’universo, su su fino al momento dell’inizio: perché nella scoperta di come tutto potrebbe essere iniziato si potrebbero trovare indizi su come eventualmente finirà. In concreto chi si pone queste domande è una donna, una madre. Le risposte sono quelle della religione, la nostra tradizione biblica, in particolare i brani della Genesi che narrano la creazione; quelle della poesia e del teatro seguendo la visionarietà metafisica di Dante e la concretezza delle passioni umane in Shakespeare; infine quelle della scienza attraverso la figura di Einstein che in sé compendia le ricerche della fisica sull’infinitamente grande (relatività) e infinitamente piccolo (meccanica quantistica).

Il percorso teatrale intreccia questi tre linguaggi, le loro risposte, si accosta il paradosso del gatto vivo gatto morto (meccanica quantistica) all’essere o non essere di Amleto; il tema del tempo viene esemplificato dall’ansiosa attesa di Giulietta; la materia oscura è anche nelle parole di Lady Macbeth e la luce è sostanza dell’ultima parte del canto 33 del Paradiso.

Per prenotazioni: ufficio del Teatro Petrella dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19. Telefono 0547 665113.

Ti potrebbe interessare anche...