Cesena, al via la settima edizione della rassegna ‘Uno scrittore le sue musiche’.

Cesena, al via la settima edizione della rassegna ‘Uno scrittore le sue musiche’.
Roberto Mercadini. Immagine di repertorio.

CESENA. Uno scrittore le sue musiche” è la rassegna ideata dal direttore del Teatro Bonci Franco Pollini, che interseca la Stagione con originali proposte di reading “in musica“, invitando il pubblico sul palcoscenico, insieme agli artisti, per un ascolto più intimo e diretto.

Dichiara il curatore: “Il rapporto tra parola e musica, tra vocalità diverse, tra forme diverse di canto, è posto al centro del palcoscenico, in una forma molto libera e creativa che consente l’interazione tra linguaggi artistici distinti, da un punto di vista tecnico e alfabetico, ma in realtà connessi tra loro profondamente. La rassegna, idealmente collegata con altre iniziative ospitate dal Bonci in precedenza, come la presentazione del cd di Mariangela Gualtieri, ‘Sermone ai cuccioli della mia specie’, e del catalogo della bellissima iniziativa intitolata ‘Ciò che ci rende umani’, entrambi svoltisi nel corso del mese dicembre, per opera del Comune di Cesena e del Teatro della Valdoca, è anche un approfondimento, in forma di spettacolo, di azioni che attraversano la stagione teatrale e che si raccordano con le finalità profonde dell’attività promozionale e culturale del Bonci.”

Martedì 19 febbraio apre l’edizione 2013 con “Ridere alla fine del mondo. Secondo tempo: i Fratelli Marx” una serata di musica e letture a cura di Paolo Turroni. Dopo il reading proposto l’anno scorso per la medesima Rassegna, dedicato alla comicità di Karl Valentin, Ettore Petrolini e Achille Campanile, Turroni sposta l’attenzione oltreoceano per raccontare la vicenda artistica di quello straordinario gruppo di comici che furono i Fratelli Marx. Le musiche sono di Mark Zonda.

La rassegna è costituita da altri 6 appuntamenti. Dopo la serata d’apertura, è in programma la presentazione “in musica” del volume “Amori minimi – Racconti brevi” di Carlo Nava (20 febbraio 2012), organizzata in collaborazione con “Il Vicolo” Editore. La lettura dei testi di Nava a cura di Marisa Zattini sarà accompagnata dalla chitarra solista di Serena Meloni. Sul palcoscenico sarà esposta un’opera dell’artista contemporanea Gesine Arps.

Il 21 febbraio il Tatro delle Lune di Maurizio Mastrandrea e Monica Briganti porta sul palco “I racconti del porto canale“, tratto dall’omonimo testo di Franco Spazzoli, con musiche di Giorgio Borghi, Dario Armuzzi, Michele Ingoli.

Il 4 marzo Roberto Mercadini e Paolo Turroni sono in scena fianco a fianco per “Spietata Leopardi. Operette morali 2013“. Il 14 marzoIl Vicolo” presenta “Escoriazione – Romanzo breve di Davide Brullo: voce recitante è Roberto Mercadini accompagnato dal violoncello di Antonio Cortesi. Sul palco un frammento dell’opera “Zèmna Zèmni” di Marisa Zattini. Il 26 aprile la casa editrice cesenate presenta “Marea – Poesie libere” di Ivo Guasti con la voce recitante di Marisa Zattini, l’arpa di Anna Castellari e l’esposizione dell’opera scultorea dell’artista Adriano Bimbi dal titolo “Maria come l’Enfanta Margherita“. Chiude la rassegna la “Serata Tolkieniana delle ceneri rinascerà un fuoco” a cura di Paolo Turroni (27 aprile).

Gli spettacoli sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Le serate si svolgono con il pubblico sul palcoscenico: non è possibile l’ingresso dopo l’inizio dello spettacolo.

Informazioni: 0547 355911 – info@teatrobonci.it – www.teatrobonci.it

Ti potrebbe interessare anche...