Bellaria Igea Marina. Sabrina Impacciatore ha chiuso la stagione teatrale dell’Astra ‘Per aspera ad Astra’

Bellaria Igea Marina. Sabrina Impacciatore ha chiuso la stagione teatrale dell’Astra ‘Per aspera ad Astra’
Sabrina Impacciatore, foto di repertorio

BELLARIA IGEA MARINA. Si è chiusa giovedì sera con una splendida Sabrina Impacciatore, interprete di “È stato così”, la stagione teatrale dell’Astra di Bellaria Igea Marina, per aspera ad astra 12.13 – temporary emporium of the arts, rassegna diretta da Simone Bruscia, promossa e organizzata da Fondazione Verdeblu in collaborazione con Comune di Bellaria Igea Marina, Biblioteca Comunale A. Panzini, Banca di Credito Cooperativo Romagna Est e con il Patrocinio della Provincia di Rimini.

IL FINALE CON SABRINA. Attrice tra le più acclamate dell’intero panorama nazionale, Sabrina Impacciatore ha incantato e commosso la platea dell’Astra, dove ha portato uno spettacolo tratto dal romanzo omonimo di Natalia Ginzburg, pubblicato nel 1947 dopo la morte del marito, e vincitore del premio letterario Tempo.

Nell’adattamento teatrale emozionante ad opera di Valerio Binasco, l’attrice non ha deluso le aspettative, riempiendo il palco con il proprio talento e suscitando quella commozione che ha fatto di “E’ stato così” un acclamato spettacolo teatrale già a partire dal debutto al Teatro della Tosse di Genova.
“E’ stato così” è stato la tappa conclusiva di una stagione teatrale apprezzatissima per la qualità degli spettacoli e lo spessore degli ospiti, in grado di attrarre numerose presenze dalle località limitrofe e impreziosita da diversi sold out.

SODDISFAZIONI. Comprensibilmente soddisfatto il Direttore Artistico di per aspera ad astra 12.13 – temporary emporium of the arts, Simone Bruscia, che così commenta oggi la rassegna appena conclusa: “La stagione teatrale dell’Astra ha regalato alla città un modo nuovo di vivere il teatro, cuore pulsante della cultura a Bellaria, un emporio delle arti che ha incrociato prosa e letteratura, sconfinando nel grande jazz, rivelandosi per il secondo anno un viaggio spettacolare nella contemporaneità: la messa a fuoco di un teatro come approdo temporaneo che ha portato in scena spettacoli suggestivi, un’inedita interazione tra le arti.”

A calcare per la prima volta lo storico palcoscenico di Bellaria Igea Marina”, continua Simone Bruscia, “alcuni riferimenti indiscussi dello spettacolo e del cinema italiano, nomi straordinari come Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco, Elio Germano e Sabrina Impacciatore, nonchè musicisti di grande talento come Fabrizio Bosso, Teho Teardo, Martina Bertoni, senza dimenticare l’umorismo arguto dell’attore romano, noto volto tv, Riccardo Rossi, che ha inaugurato la stagione. I protagonisti di questa stagione, dagli attori agli organizzatori, ai promotori, hanno saputo stimolare la coscienza critica di un pubblico che si è dimostrato sempre più attento e coinvolto, facendo realizzare più di una volta sold-out e invogliandoci anche a pensare a una data off della stagione, in occasione della Giornata Mondiale della poesia, il 21 marzo prossimo. Tutto questo”, conclude Bruscia, “testimonia come Bellaria Igea Marina si stia affermando sempre più come “città laboratorio delle arti” – penso anche al Bellaria Film Festival, a Casa Panzini – in grado di proporre contenuti culturali entusiasmanti e di qualità”.

Ti potrebbe interessare anche...