Elezioni politiche. Grillo e Casaleggio a Roma. Crimi capogruppo al Senato, Lombardi alla Camera.

Elezioni politiche. Grillo e Casaleggio a Roma. Crimi capogruppo al Senato, Lombardi alla Camera.
Beppe Grillo. Immagine di repertorio

ITALIA. I 163 parlamentari del Movimento 5 Stelle in assemblea nominano i capigruppo: Vito Crimi al Senato e Roberta Lombardi alla Camera.

Lunedì 4 marzo si è tenuta la presentazione via streaming, con migliaia i contatti on line: “Facciamo refresh al Paese“, avverte beppe Grillo.

Su un’ipotesi di governo tecnicovediamo, prima lo facciano” poi il M5S deciderà. Il neo capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, chiarisce la posizione della forza politica intorno alla quale ruotano le speranze e le attese di un nuovo governo dopo il voto e aggiunge: “Non siamo la coalizione che ha vinto: sta a chi ha vinto e al presidente Napolitano decidere“. Ma se non si riuscisse a trovare una maggioranza utile a votare la fiducia? “Una soluzione? Un governo a cinque stelle“.

Lo stipendio.Prenderemo 5mila euro lordi, circa 2500-3000 euro. La parte eccedente, qualora ci fosse la possibilita di rifiutarla, lo faremmo. Purtroppo non ci è data questa soluzione, ma troveremo il modo per restituire il resto ai cittadini come abbiamo fatto in Sicilia“, dice Crimi.

Appuntamento a domenica. Domenica 10 marzo ci sarà un ulteriore incontro organizzativo: “Non decideremo le sorti del Paese, ma ad esempio chi farà parte delle commissioni“, ha detto nel pomeriggio lo stesso Crimi, nel corso dell’assemblea dei parlamentari del movimento, trasmessa in diretta streaming dal blog di Beppe Grillo.

La riunione. A poche ore dall’aut aut di Pierluigi Bersani: “Grillo decida cosa vuole fare o si va tutti a casa“, la riunione dei neo-eletti del Movimento 5 Stelle si è aperta a Roma alla presenza di Gianroberto Casaleggio e di Beppe Grillo. “Abbiamo deciso chi sono i capigruppo, abbiamo discusso sui prossimi passi da compiere. E tutti siamo d’accordo su tutto. Così è perfetto“, ha spiegato Grillo.

Crimi e Lombardi eletti per 3 mesi. Votazione a maggioranza e per alzata di mano per “individuare” i capigruppo di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle. Vito Crimi, portavoce di palazzo Madama ha ottenuto 34 preferenze su 54, mentre Roberta Lombardi ha avuto 37 su su 109. I candidati erano in tutto dieci, ma avranno la loro chance tra tre mesi. “Una delle novità che intendiamo introdurre – ha spiegato Lombardi – è quella della rotazione, siamo portavoce pro tempore“.

Nessuna fiducia a Governo di partiti. Vito Crimi dice chiaro che “non daremo la fiducia a un governo dei partiti, non daremo la fiducia a un governo dei politici“. L’obiettivo è invece “ridare al Parlamento il ruolo di organo principale della Repubblica Italiana“.

La rete. L’incontro è trasmesso in diretta dal canale Youtube ‘La Cosa‘. Oltre 20mila gli utenti collegati. Sul web, enorme l’interesse dei simpatizzanti del Movimento 5 Stelle.

Il Quirinale e il calendario. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto lunedì 4 marzo al Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Monti. “E’ un momento complicato rispetto al quale tutte le forze politiche sono chiamate a una seria riflessione. Io sono d’accordo con il presidente della Repubblica quando sostiene che occorre garantire la stabilità e la governabilità“, afferma il presidente uscente del Senato, Renato Schifani.

Ti potrebbe interessare anche...

1 Commento

  • pietro

    ho perso il lavoro e non so come andare avanti , di lavoro in giro non se ne trova , stanno fallendo tutti quanti e questi che fanno ? Cercate di fare le cose concrete e sbloccate un po’ di lavoro in modo che la gente possa continuare a mangiare altrimenti il peggio arriverà per tutti , grillini in testa .

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale