Cesena. Le foto di scena de ‘La migliore offerta’, ‘E’ stato il figlio’, ‘Il comandante e la cicogna’ sul podio di CliCiak.

Cesena. Le foto di scena de ‘La migliore offerta’, ‘E’ stato il figlio’, ‘Il comandante e la cicogna’ sul podio di CliCiak.
Il Comandante e la Cicogna.

CESENA. Sono stati proclamati i vincitori della 16ª edizione di CliCiak, il concorso nazionale per fotografi di scena promosso dal Centro Cinema Città di Cesena e dall’Assessorato ai Servizi e alle Istituzioni Culturali del Comune di Cesena. Un concorso nato nel 1998, che ancora oggi rappresenta l’unica iniziativa nel suo genere in Italia.

La giuria di questa 16ª edizione del concorso, composta dall’esperta dell’IBC Giuseppina Benassati, dal critico Cesare Biarese, dal regista Giorgio Diritti e dalla giornalista Viviana Gandini, dopo aver esaminato i molti materiali iscritti al concorso, ha preso all’unanimità le seguenti decisioni.

La giuria ha apprezzato in particolare il lavoro complessivo di Maila Iacovelli e Fabio Zayed per il film “E’ stato il figlio” di Daniele Ciprì, assegnando per la prima volta, ed eccezionalmente, un doppio premio, sia per la miglior serie in bianco e nero che per la miglior foto singola a colori. Un doppio riconoscimento alla capacità di documentare la lavorazione del film nell’autonomia del linguaggio fotografico.

Le altre assegnazioni. Premio per la sezione bianco e nero a Stefano Schirato per una foto de “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore, per il suo essere al contempo simbolica e narrativa.

Premio per la miglior serie a colori a Andrea Di Lorenzo per le foto di “Il comandante e la cicogna” di Silvio Soldini, per l’unità stilistica e cromatica.

La giuria ha ritenuto opportuno segnalare anche i lavori di Fabrizio De Blasio (per il complesso del suo lavoro), Fabrizio Di Giulio (per “Il giovane Montalbano” di Gianluca Maria Tavarelli), Francesca Fago (per “Bella addormentata” di Marco Bellocchio e il cortometraggio “Rose rosse“, regia di Sole Tonin) Igor Gentili (per “Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni), Simone Martinetto (per “L’industriale” di Giuliano Montaldo), Umberto Montiroli (per “Cesare deve morire” di Paolo e Vittorio Taviani).

Il premio Giuseppe e Alma Palmas, per un fotografo iscritto per la prima volta a CliCiak, è andato a Laura Lo Faro per le foto de “Gli equilibristi” di Ivano De Matteo.

Il premio speciale “Ciak ritratto d’attore sul set” assegnato dalla direzione e dalla redazione del mensile di cinema edito da Mondadori è andato per la sezione bianco e nero a Maila Iacovelli e Fabio Zayed per una foto di “E’ stato il figlio” di Daniele Cipri; per la sezione colore a Paolo Ciriello per una foto de “I padroni di casa” di Edoardo Gabbriellini.

Le foto pervenute quest’anno al Centro Cinema per partecipare al concorso sono state 1.200 (presentate da una cinquantina fotografi a documentazione di una settantina di film) e sono andate a incrementare una fototeca sul cinema italiano contemporaneo che attualmente conta oltre 12.000 stampe, e che si affianca all’archivio storico già acquisito dal Centro Cinema che a sua volta raccoglie oltre 130.000 foto di scena fra stampe e negativi.

La mostra delle foto di scena vincitrici insieme a una selezione dei migliori scatti partecipanti sarà allestita dal 23 marzo al 21 aprile a Cesena alla Galleria Comunale d’Arte del Palazzo del Ridotto. Una ulteriore selezione sarà ospitata da alcuni locali del centro storico.

Ti potrebbe interessare anche...