Cesena. Hera: boom di adesioni alla bolletta on-line, oltre quota 20mila.

Cesena. Hera: boom di adesioni alla bolletta on-line, oltre quota 20mila.
Bolletta on line. Immagine di repertorio.

CESENA. Partita a novembre 2012, la campagna di Hera per promuovere l’utilizzo della bolletta on-line associata alla piantumazione di alberi ha registrato un boom di adesioni. A oggi, sono già oltre 20.000 le famiglie che hanno deciso di ricevere la bolletta in formato elettronico. Si è così quasi raggiunto in soli 3 mesi l’obiettivo fissato per l’intero anno a 25.000 adesioni. Nella Provincia di Forlì-Cesena le adesioni sono state oltre 1.900, delle quali quasi 1.100 provenienti dai 6 Comuni del cesenate che hanno aderito all’iniziativa: Cesena, Cesenatico, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Gambettola e Sogliano al Rubicone.

Obiettivo: 100.000 nuove adesioni. La campagna di sensibilizzazione per sostituire la bolletta cartacea con quella on-line ha una durata quadriennale, si concluderà nel 2016, con l’obiettivo finale di arrivare a quota 100.000 passaggi a bollette on-line. Il che significa che al posto della bolletta cartacea, i clienti riceveranno un semplice file pdf nella propria casella di posta elettronica. Ciò comporta un sensibile vantaggio in termini ambientali, in ragione del risparmio di carta e di risorse necessarie per la spedizione e il trasporto, ma anche una maggiore praticità nella conservazione delle bollette domestiche, che possono così essere archiviate nel proprio PC. Soprattutto però la scelta verrà premiata con la piantumazione di 2.000 alberi complessivi (1 ogni 50 adesioni) nelle aree individuate dai Comuni che collaborano con Hera alla realizzazione dell’iniziativa attraverso azioni di sensibilizzazione e informazione nei confronti della propria cittadinanza.

Nei 6 Comuni del Cesenate le adesioni sono state quasi 1.100. Nell’area di Cesena hanno aderito alla campagna 6 comuni, di cui 2 con un numero di abitanti superiore a 20.000: Cesena e Cesenatico. Gli altri 4 sono San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Gambettola e Sogliano al Rubicone. Tutti i Comuni hanno ottenuto buoni risultati e nel cesenate le adesioni complessive alla bolletta elettronica hanno quasi raggiunto quota 1.100.

A ciascuno dei 2 Comuni più grandi verrà donato, al raggiungimento degli obiettivi, un numero di alberi in proporzione ai residenti: Cesena ne avrà 85 e Cesenatico 35. Tra i Comuni più piccoli, invece, verranno premiati con la piantumazione di 20 o 30 alberi quelli che avranno ottenuto alla fine i migliori risultati in termini di adesioni alla bolletta on line dei propri cittadini.

Una settantina i Comuni coinvolti, in autunno la piantumazione dei primi 500 alberi nei Comuni più virtuosi. La campagna coinvolge 69 Comuni del territorio servito da Hera. Grazie alle oltre 20.000 adesioni arrivate fino ad oggi, si prevede che già nell’autunno di quest’anno verranno realizzate le piantumazioni dei primi 500 alberi, che contribuiranno così alla creazione o allo sviluppo di aree verdi urbane scelte dalle amministrazioni comunali. Si tratta di un risultato che permette di raggiungere in soli 3 mesi l’80% dell’obiettivo dell’intero primo anno, superando le attese, a conferma dell’interesse dei cittadini verso una iniziativa concreta e i cui risultati saranno ben visibili nelle aree verdi scelte: 88 in totale. Per lo più si tratta di parchi pubblici già esistenti in cui rafforzare la piantumazione, o aree verdi da creare. Seguono poi i giardini scolastici, i viali e le piste ciclabili. Gli alberi che verranno piantumati saranno alti circa 3 metri, quindi in grado di dare fin da subito un nuovo volto, riqualificato, al contesto urbano scelto dalle amministrazioni comunali e Hera si farà carico anche dei costi di manutenzione per i successivi 3 anni. Come previsto dagli accordi sottoscritti tra Hera e i 69 Comuni partner, i primi interventi di riforestazione urbana saranno effettuati nei Comuni più virtuosi in termini di adesioni alla bolletta on line dei clienti residenti nei Comuni.

Una doppia azione a favore dell’ambiente. La bolletta on-line porta benefici rilevanti rispetto alle tradizionali bollette cartacee. Basta pensare che se si raggiungesse l’obiettivo delle 100.000 bollette on-line si eviterebbe l’utilizzo di quasi 2.400.000 fogli di carta all’anno. Con le oltre 20.000 adesioni arrivate fino ad ora già se ne eviterà l’utilizzo di quasi 490.000. L’impianto degli alberi genera un ulteriore beneficio ambientale: un albero può assorbire, infatti, nel suo intero ciclo di vita (30 anni) fino a 3 tonnellate di CO2 e contribuisce in modo sostanziale anche all’assorbimento di inquinanti presenti nell’aria come le PM10.

Un albero piantato inoltre, compensa, con la propria capacità di assorbimento, le emissioni di CO2 prodotte da 18.000 km percorsi in treno, oppure dalla preparazione di 700 filoni di pane o 1.200 confezioni di detersivo per piatti.

Gli iscritti ai servizi on-line di Hera saliti al 10%. La campagna ha portato anche ad un aumento degli iscritti ai servizi on line di Hera, saliti al 10%. Sul sito del Gruppo è infatti attivo un portale dedicato ai clienti dove, una volta registrati, si possono svolgere 24 ore su 24 comodamente seduti da casa e nel momento scelto tutta una serie di pratiche.

Un canale web dedicato al progetto. Un’ampia informazione aggiornata sul progetto è fruibile nel canale web creato ad hoc (www.alberi.gruppohera.it) e che nei primi 2 mesi dalla partenza della campagna ha registrato quasi 71.500 pagine visualizzate . Qui si trovano la descrizione dell’iniziativa, l’elenco dei Comuni partner, le informazioni sugli interventi previsti, gli obiettivi raggiunti e raggiungibili, con i benefici ambientali conseguenti in termini di CO2 evitata e carta risparmiata. Sul canale è inoltre presente un accesso rapido alla sottoscrizione della bolletta on-line, per facilitare il cliente nel passaggio alla digitalizzazione della bolletta. E’ anche possibile compilare un form per avere informazioni sul progetto o inviare segnalazioni.

Ti potrebbe interessare anche...