Cervia. Fondo di Solidarietà per il servizio idrico a favore dei cittadini più bisognosi.

Cervia. Fondo di Solidarietà per il servizio idrico a favore dei cittadini più bisognosi.
Aiuti Comune di Cervia. Immagine di repertorio.

CERVIA. Al via le domande di accesso al Fondo di Solidarietà per le cosiddette “utenze deboli” del Servizio Idrico Integrato, per ottenere un rimborso relativamente alle bollette pagate nell’anno 2012. Si potranno presentare le domande a partire dal 10 aprile fino al 31 maggio.

La Giunta Comunale con deliberazione n. 75 approvata nella seduta del 15/05/2012 ha approvato le Linee di Indirizzo del Fondo di Solidarietà per le “utenze deboli” del Servizio Idrico Integrato, in ottemperanza al “Regolamento attuativo per le agevolazioni tariffarie alle utenze deboli del Servizio Idrico Integrato”, approvato dall’Assemblea dell’Autorità d’Ambito di Ravenna con deliberazione n. 6 del 23/03/11.

I requisiti necessari per poter presentare domanda sono i seguenti:
- residenza nel Comune di Cervia a decorrere almeno dal 1° gennaio 2012 presso l’indirizzo o gli indirizzi dell’utenza per la quale si presenta richiesta;
- non aver percepito da parte del Comune di Cervia, nell’anno di riferimento, contributi allo stesso titolo (utenza idrica);
- essere in regola con i pagamenti del servizio idrico integrato;
- indicatore della Situazione Economica Equivalente in corso di validità rientrante nelle seguenti fasce: Fascia 1: da euro 0 a euro 2.500,00; Fascia 2 da euro 2.500,01 a euro 8.000,00

Alla domanda devono essere allegate tutte le fatture del Servizio Idrico Integrato relative ai consumi dell’anno 2012, nel caso di utenza singola titolare del contratto di fornitura del Servizio Idrico Integrato. Si precisa che per i nuclei familiari che risultino contrattualmente all’interno di utenze condominiali (dotate di contatore centralizzato) occorre allegare alla domanda una dichiarazione delle spese sostenute nel 2012 firmata dell’Amministratore Condominiale; oppure, per chi ha l’utenza intestata al proprietario della abitazione, occorre allegare una dichiarazione a firma del proprietario della abitazione di residenza relativamente alle spese sostenute nel 2012. Nel solo caso di Amministrazione Condominiale e contatore centralizzato il contributo verrà versato sul C/C dell’Amministratore Condominiale.

La domanda dovrà essere presentata direttamente, al Servizio CerviaInforma – Servizio di sportelli per il cittadino – viale Roma n. 33 – (tel 0544 914011). Al CerviaInforma sono reperibili sin da ora i moduli per la compilazione della domanda, nonché le linee di indirizzo.

La modulistica è scaricabile anche dal sito Internet del Comune di Cervia all’indirizzo www.comunecervia.it
La domanda può essere inoltrata anche a mezzo posta, tramite lettera raccomandata, con avviso di ricevimento (farà fede la data del timbro postale) e indirizzata al Comune di Cervia, Piazza Garibaldi n. 1 – 48015 Cervia (RA).

Per l’assistenza alla compilazione del modulo relativo alle richieste di contributo è possibile rivolgersi ai CAF dei Sindacati: CGIL (P.za Ospedale 1 – 0544-973350), CISL (V. Ospedale, 8 – 0544-973258), UIL (P.za Resistenza, 2 – 0544-71578).

Ti potrebbe interessare anche...