Ravenna. Baciu davanti al giudice: arresto convalidato.

Ravenna. Baciu davanti al giudice: arresto convalidato.
Arresto convalidato. Immagine di repertorio.

RAVENNA. E’ rimasto dentro un’ora e mezza, ribadendo quanto già confessato nelle oltre tre ore di interrogatorio al termine delle quali aveva confessato di aver ucciso la compagna.

Valer Ispas Baciu, il muratore romeno 45enne accusato di aver strangolato l’infermiera 35enne Adela Simona Andro, è stato scortato alle 11 di questa mattina (venerdì 5 aprile) al tribunale di Ravenna per la convalida del fermo avvenuto attorno alle 10 di martedì nell’appartamento di via Bozzi 67. Il gip ha convalidato il fermo.

Oltre 90 minuti dentro l’aula del palazzo di giustizia, durante i quali l’uomo ha avuto due crisi di pianto. Il giudice per le indagini preliminari ha voluto inoltre chiarire più nello specifico diversi aspetti del racconto. Tra questi, le circostanze dell’aggressione, avvenuta approssimativamente tra le 4.30 e le 5.30 di martedì. Una volta uccisa, lo straniero avrebbe poi adagiato il cadavere sul letto, circondandolo di piccole candele del tipo da cimitero.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale