Eccellenze e grandi brand protagonisti al Buy Emilia Romagna 2013.

Eccellenze e grandi brand protagonisti al Buy Emilia Romagna 2013.
Buy Emilia Romagna. Immagine di repertorio.

EMILIA ROMAGNA. Le eccellenze e i grandi brand dell’offerta turistica regionale (dalla Motor Valley ai siti UNESCO, dall’Enogastronomia al Wellness) protagonisti della diciottesima edizione del Buy Emilia Romagna, la Borsa Regionale del turismo promossa da Confcommercio-Imprese per l’Italia dell’Emilia Romagna – in collaborazione con APT Servizi Emilia Romagna ed ENIT – che quest’anno accoglierà in regione, dal 21 al 25 aprile, oltre 100 tour operator provenienti da tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Brasile, Argentina, Cina, India e Russia, pronti a scoprire ed acquistare la vacanza made in Emilia Romagna.

All’attenzione per i mercati tradizionali si associa anche per questa edizione l’interesse verso quelli emergenti – Brasile, Argentina e Cina – per cogliere tendenze ed evoluzioni della domanda turistica internazionale. E intanto, proprio oggi si svolge a Bologna un’importante giornata di formazione per gli operatori turistici regionali (70 gli accreditati) dedicata al mercato cinese e organizzata da Apt Servizi.

L’edizione 2013 della Borsa si caratterizza per una più marcata sinergia con le eccellenze del territorio regionale e in particolare con la Città di Bologna. Grazie alla collaborazione attivata quest’anno con la Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e con Genus Bononiae. Musei nella Città, i TO presenti avranno l’opportunità di conoscere attraverso tour dedicati, fin da domenica 21 – giorno del loro arrivo – le eccellenze del circuito museale di Genus Bononiae, dal Museo della Storia di Bologna di Palazzo Pepoli, a San Colombano, a Palazzo Fava sede di famose esposizioni e che ospiterà nel 2014 il capolavoro di Vermeer “La ragazza con l’orecchino di perla” contribuendo ad aumentare l’appeal della nostra regione quale meta culturale d’eccellenza. Bologna ancora protagonista domenica sera con il briefing di accoglienza dei buyer, ospitati al Teatro Comunale, in omaggio alla tradizione musicale con i 250 anni del Teatro.

Previsti, tra lunedì 22 e mercoledì 23 aprile, diciotto educational tour alla scoperta del territorio regionale, della sua cultura, enogastronomia, offerta di sport e natura, compresi quattro itinerari tematici (focalizzati su slow bike nel Delta del Po, turismo sportivo in Riviera, enogastronomia, vacanza attiva in Appennino) e cinque programmi speciali (dedicati ai prodotti turistici Motor Valley, Golf, Wellness). Dopo aver vissuto da protagonisti l’offerta turistica lungo tutto il territorio dell’Emilia Romagna, i tour operator (il 70% dei quali partecipa per la prima volta al Buy, a conferma dell’alto tasso di rinnovamento della Borsa) incontreranno 80 operatori dell’offerta regionale, dando vita ad un’intera giornata non-stop di contrattazioni, nel corso dei Workshop ospitati mercoledì 24 aprile a Palazzo Re Enzo a Bologna.

Location originale e suggestiva anche per la serata di chiusura del Buy, mercoledì 24, con i TO “in compagnia” delle splendide Ferrari e Maserati d’epoca esposte al Museo Casa Enzo Ferrari di Modena (MEF), in occasione della mostra “Le Grandi Sfide Ferrari Maserati”.

Gli educational tour del Buy 2013: Programmi speciali e Turismi tematici. Un’edizione all’insegna dell’innovazione, che mira a coniugare l’offerta più tradizionale del territorio con i grandi “marchi” che rendono famosa in tutto il mondo l’Emilia Romagna, protagonisti sia attraverso la scelta delle location che ospitano i vari momenti della manifestazione sia, soprattutto, attraverso gli eductour sul territorio.

Il meglio dell’offerta turistica dell’Emilia Romagna “sfilerà” infatti per due giorni sotto gli occhi degli oltre 100 TO presenti al Buy 2013, grazie a 9 educational tour giornalieri, 5 Programmi Speciali e 4 itinerari giornalieri riservati a una ventina di buyer specializzati in Turismi Tematici. Durante gli educational i TO degusteranno prodotti tipici, parteciperanno a corsi e dimostrazioni pratiche, potranno rilassarsi con il wellness termale, visiteranno strutture ricettive, scopriranno il territorio in bici, a bordo di imbarcazioni, e proveranno persino l’emozione di percorrere un circuito su una Ferrari: in definitiva vivranno il territorio da protagonisti.

Tantissime le tappe e i luoghi di interesse toccati: la Valle del Fiume Trebbia, nel piacentino, considerata da Ernest Hemingway la più bella vallata del mondo, lo storico Teatro Valli di Reggio Emilia, l’Antica Manifattura dei Marinati a Comacchio, le acetaie modenesi e reggiane, la Motor Valley emiliana con Ducati, Ferrari e Lamborghini – che festeggia nel 2013 i 50 anni di storia -, Parma e i luoghi della tradizione musicale, in occasione del bicentenario verdiano. E ancora: le città UNESCO dell’Emilia Romagna (Ferrara, Modena, Ravenna), la Riviera Romagnola con il turismo sportivo e il fascino dell’entroterra, Bologna e i suoi portici, le ceramiche di Faenza, il benessere termale tra Salsomaggiore e Salvarola, Rimini e la Domus del Chirurgo, i borghi storici più suggestivi come San Leo e Dozza, il Delta del Po, la vacanza attiva sull’Appennino.

La Borsa del turismo: un giorno di contrattazioni non-stop per gli operatori. Mercoledì 24 aprile il Buy arriva al suo momento clou con la Borsa Regionale del turismo, ospitata nella prestigiosa sede di Palazzo Re Enzo a Bologna, una giornata interamente dedicata alla contrattazione per permettere agli 80 operatori dell’offerta dell’Emilia Romagna (club di prodotto, agenzie di incoming, società d’area, consorzi, raggruppamenti di alberghi, singole imprese) di incontrare, in centinaia di appuntamenti, i TO internazionali presenti e vendere in concreto le proprie offerte di vacanza.

Le opportunità di contrattazione si moltiplicano attraverso il Workshop dedicato ai Turismi Tematici, che si svolgerà sempre a Palazzo Re Enzo nel pomeriggio del 24, e che vedrà la partecipazione di buyer specializzati su specifici segmenti, dallo slow bike al trekking, al turismo sportivo.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale