Coriano. Lo stuntman Roberto Poggiali al Sic Day.

Coriano. Lo stuntman Roberto Poggiali al Sic Day.
Roberto Poggiali e Marco Simoncelli.

CORIANO. Lo stuntman ravennate Roberto Poggiali, tra i protagonisti del giorno di chiusura del Sic Day a Coriano.

Domenica 27 aprile, dopo il successo riscosso di con gli 80.000 spettatori presenti al week end del My special Car Show alla Fiera di Rimini, al fianco degli stuntman professionisti della Scuola di Polizia, Poggiali ha in serbo due performance mozzafiato.

Le sue evoluzioni fanno impazzire gli appassionati di motori dal Qatar alla Romagna: terra vocata alla passione per le due e quattro ruote. Con la dimestichezza che lo contraddistingue farà sembrare leggero come una piuma il quad di oltre 205 chilogrammi. Il pilota lo giostrerà su due ruote in verticale e in obliquo, come se si prendesse gioco della forza gravità, lo piloterà con i piedi, il primo a farlo in Italia e coinvolgerà i più temerari tra il pubblico in alcuni numeri di destrezza.

Essere al motomemorial in onore di Marco Simoncelli è per Poggiali un grande onore, ma anche una forte emozione perché anche lui, coetaneo di Marco, era un suo fan come dimostrano i due grandi adesivi raffiguranti il numero 58, quello del Sic posti su entrambi i lati della carena. I due piloti si erano conosciuti in un evento ludico, il festeggiamento dei 20 anni della pista di minimoto di San Mauro a Mare.

“Porto Marco, la sua positività e la sua allegria, sempre con me – ha dichiarato Poggiali – è stato un esempio non solo per tutti gli sportivi, ma anche per tutti i ragazzi. Dedicherò a lui i miei trick più spettacolari”.

Per ammirare su monitor o tv le migliori performance di Poggiali occorrerà pazientare sino a maggio, le riprese del suo nuovo video, girato in collaborazione con Kymco Italia, sono terminate domenica scorsa.

Ti potrebbe interessare anche...

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale