Cervia. 569° Sposalizio del Mare dedicato a Papa Giovanni Paolo II.

Cervia. 569° Sposalizio del Mare dedicato a Papa Giovanni Paolo II.
Sposalizio del Mare. Immagine di repertorio.

CERVIA. Dopo l’intitolazione del porto canale e la serata dedicata alla visita a Cervia di Papa Wojtyla le giornate di festa continuano con la domenica della tradizionale cerimonia in mare. Grande affetto e commozione accompagnano l’evento 2013 in ricordo della celebrazione del 1986 a cura di Giovanni Paolo II Un evento molto partecipato che ha unito la fede alla tradizione popolare in un crescendo di forti emozioni

Domenica 12 maggio si entra nel clou della festa.

È il giorno dell’Ascensione e in attesa di rinnovare il matrimonio con il mare, la giornata scorre attraverso i magici momenti che accompagnano il pubblico nel cuore della festa.

In attesa dell’inizio della cerimonia, nel Piazzale dei Salinari alle 10 viene scoccata la prima freccia dell’8° Trofeo dell’Anello, la gara di tiro con l’arco organizzata in collaborazione con la Compagnia Arcieri Cervia, che ogni anno anticipa la cerimonia dello Sposalizio e anima la mattina del giorno dell’Ascensione tra sport e intrattenimento.

Nel pomeriggio si dà inizio alle cerimonie della rievocazione. Alle 15 in piazzale Pascoli sono i figuranti in costume dell’epoca, le autorità di Cervia e di Jelenia Góra, oltre a tutta la cittadinanza a partecipare allo spettacolo che si tiene nel cuore del centro storico di Cervia dell’emozionante spettacolo del “Gruppo sbandieratori e musici del Rione Bianco di Faenza, campioni italiani in carica. Accanto, l’esibizione del Coro Ad Novas e dei figuranti della Congrega della Sensia con danze, canti e musiche rinascimentali. In piazzetta Pisacane domenica 12 maggio continua la vendita di prodotti gastronomici e dell’artigianato tipico della Polonia.

L’associazione “The Mountain Spirit Partnership Foundation” infatti, associazione polacca di artisti, artigiani e produttori propone pane allo zenzero, miele alle erbe e fiori vari, formaggi, conserve, marmellate, succhi, dolci artigianali allo zenzero prodotti di artigianato tipico in legno, vetro, lino, feltro, ceramica, nonché opere artistiche.

Alle 16 nella Cattedrale di Cervia si può assistere alla solenne liturgia, la Messa dell’Anello, presieduta dall’Arcivescovo, di Ravenna e Cervia, Lorenzo Ghizzoni

Al termine della liturgia parte da piazza Garibaldi (alle ore 17) il Corteo dell’Anello, la tradizionale parata che attraversa la città dirigendosi verso il Porto Canale, accompagna l’Anello fino al mare. Il Corteo, una bellissima sfilata in abiti e costumi d’epoca, autorità civili e religiose, la delegazione della città di Jelenia Góra – composta da vice sindaco, vice presidente del consiglio, un consigliere comunale, la responsabile del settore turismo e cultura, una rappresentante della scuola alberghiera – nonché associazioni culturali, scuole e rappresentanti della città.

Una volta che il corteo ha raggiunto il Porto Canale, e dopo il momento di saluto ai caduti del mare, il Vescovo sale sull’imbarcazione insieme alle autorità, per l’Uscita in mare (ore 18), il momento più suggestivo, con la celebrazione dell’antico rito del matrimonio con il mare, il lancio dell’anello nelle acque dell’adriatico e la sfida dei pescatori dell’anello. Questi ultimi sono i giovani cervesi che si dovranno cimentare in una spettacolare contesa per appropriarsi dell’anello lanciato in mare dal Prelato, di buon auspicio per la città.

Il Vescovo benedice le acque e tutti coloro che le solcano, con la formula: “Benedici o Signore il Mare Adriatico, in cui i cervesi e quelli che fanno affari con essi, sono soliti navigare…benedici queste acque, le navi che le solcano, i remiganti, i nocchieri, gli uomini, le merci…”, dopo di che lancia l’anello in mare dove i pescatori sono già pronti in acqua per ripescarlo dando vita a uno spettacolo pieno di emozione.

Nel piazzale Aliprandi, dove lo stand “I sapori dell’Adriatico” propone i menù della tradizione e i piatti tipici locali esaltati dal sale “dolce” di Cervia, i collezionisti o anche chi vuole un ricordo, può far timbrare la cartolina dello Sposalizio del mare con l’Annullo Postale dedicato. Il servizio delle poste è previsto dalle 15 alle 21.

Alle 19.30 si esibisce in concerto il Quartetto Ocarinamania di Budrio con musica jazz anni 40/50,

La festa continua su Porto Canale con l’appuntamento della Cuccagna sull’acqua (ore 21) la tipica gara di abilità tra i giovani cervesi. La tradizione cervese ogni anno li vede sfidarsi in corsa lungo il palo coperto di grasso inclinato sull’acqua.

Ti potrebbe interessare anche...

1 Commento

  • Fabrizio

    l’anello quest’anno appartiene a Tantlon di cui ritengo che tale frazione è parte di Castilglione, è anche la cuccagna (che i giornali odierni non hanno valorizzato) è totalmente vinta da Castiglionesi.
    DIAMO UN PO’ DI SPAZIO A QUESTO EVENTO MEMORABILE

Inserisci un commento

l'email non verrà visualizzata

opzionale