Savignano sul Rubicone. Sono le mamme a consegnare la posta.

Savignano sul Rubicone. Sono le mamme a consegnare la posta.
SONY DSC

SAVIGNANO. “Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno in grado di fare tutto”. Potrebbe essere sintetizzata in questa massima la politica di Poste Italiane nei confronti delle sue impiegate donne e mamme che, in Emilia Romagna, rispecchiano in pieno questa capacità da parte dell’azienda di sostenere e valorizzare l’impiego femminile.

Dei sette centri di distribuzione presenti nel territorio provinciale di Forlì-Cesena, due sono a direzione femminile e anche l’intero servizio di recapito romagnolo è affidato alla responsabilità di una donna, Lorella Brasini, che ha il compito di coordinare e organizzare il lavoro di tutti i centri di distribuzione dislocati nelle tre province della Romagna e in quella di Ferrara.

Luoghi di lavoro in cui tutti i giorni molte mamme, oltre a gestire gli impegni familiari, grazie alla loro organizzazione, alla determinazione e ai sacrifici, si impegnano nel loro compito di lavorare e consegnare migliaia di pezzi di corrispondenza.
Greta Montanari, a capo del centro di recapito di Savignano sul Rubicone è una di esse.

In questi giorni in cui in tutto il mondo si celebra la ricorrenza della Festa della Mamma, la responsabile ci racconta cos’è per lei lavorare in Poste Italiane: “Sono in servizio dal 1986, il primo impiego è stato a Rimini, poi nel 1990 sono stata trasferita a Forlì e in seguito, nel 2010, mi è stato affidato l’incarico di Responsabile del Centro Primario di Distribuzione di Savignano. Durante la mia esperienza professionale nei vari settori che ho potuto conoscere, ho notato un’attenzione crescente al ruolo della donna nel lavoro”.

Nel centro di recapito di via Togliatti operano 23 donne (di cui 16 mamme) su un totale di 43 addetti che si occupano della lavorazione e della consegna della corrispondenza diretta a oltre 26.850 famiglie e 4.770 fra ditte, studi professionali e esercizi commerciali, ubicati nei comuni di Gambettola, Longiano, San Mauro Pascoli e Sogliano.

La Festa della Mamma assume quindi un significato particolare in Poste Italiane per l’alta presenza di personale femminile, che trova riscontro non solo a Savignano ma anche negli altri centri di recapito del Forlivese-Cesenate, e garantisce da sempre un forte apporto qualitativo al servizio tanto che sono frequenti, da parte della clientela, le attestazioni di stima e di simpatia per la particolare attitudine ai rapporti interpersonali e la grande e riconosciuta professionalità.

Ti potrebbe interessare anche...