Rimini. Sequestrato un milione di euro di beni a un imprenditore legato a Marco Zinnanti.

Rimini. Sequestrato un milione di euro di beni a un imprenditore legato a Marco Zinnanti.
Squadra mobile. Immagine di repertorio.

RIMINI. Si è aperto un nuovo capitolo nell’indagine legata a Roberto Davide, 37enne milanese arrestato dalla Squadra Mobile di Rimini al casello di Rimini lo scorso 15 novembre, trovato con 1200 panetti di hashish.

Secondo gli inquirenti l’imprenditore sarebbe a capo di un’organizzazione che rifoniva droga ad alcuni pusher della zona, tesi ricostruita nell’ambito delle indagini legate a Marco Zinnanti, il ragazzo che uccise nel settembre scorso il taxista Leonardo Bernabini a Covignano.

La droga trovata nel garage di Zinnanti sarebbe stata proprio di Davide. Inoltre dopo accurate verifiche alle dichiarazioni dei redditi di Davide, la polizia è entrata in azione sequestrandogli beni per un milione di euro, dato che è risultato titolare di beni di un valore complessivo superiore al reddito dichiarato.

Ti potrebbe interessare anche...