Afghanistan. Attacco a militari italiani: è morto Giuseppe La Rosa.

Afghanistan. Attacco a militari italiani: è morto Giuseppe La Rosa.
Afghanistan. Immagine di repertorio.

AFGHANISTAN. Un militare italiano morto e tre feriti nella mattina di sabato 8 giugno in Afghanistan. Alle ore 10.30 locali, le 7 italiane, un VTLM Lince appartenente ad un convoglio del Military Advisor Team della Transition Support Unit South (TSUS) che stava rientrando nella base di Farah, dopo aver svolto attività in sostegno alle unità dell’esercito afghano, è stato oggetto di un attacco da parte di elementi ostili a seguito del quale un militare italiano è rimasto ucciso ed altri 3 hanno riportato ferite. Sono in corso accertamenti per chiarire la dinamica dell’accaduto.

Giuseppe La Rosa, aveva 31 anni ed era siciliano. A lanciare la bomba a mano contro il su cui viaggiava insieme ad altri militari sarebbe stato un ragazzino di 11 anni.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, “appresa con profonda commozione la notizia del tragico attentato in cui ha oggi perso la vita un militare dell’esercito italiano e altri tre sono rimasti feriti, mentre svolgevano i propri compiti operativi nella missione Isaf in Afghanistan, esprime i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei familiari del caduto, rendendosi interprete del profondo cordoglio del Paese. Il presidente Napolitano formula l’accorato auspicio che i militari feriti nell’attacco possano superare questo momento critico”. Lo comunica il Quirinale in una nota.

“Ho appreso poco fa della scomparsa del militare italiano in Afghanistan. A nome mio personale e del governo che guido, rivolgo sincere condoglianze ai familiari della vittima e vicinanza ai feriti e ai loro congiunti. Di fronte a questo dolore, e a un sacrificio così lancinante, non possiamo che stringerci ancora di più attorno a loro e a quanti ogni giorno servono con dedizione il nostro Paese”. Lo dichiara, in una nota, il presidente del Consiglio, Enrico Letta.

Ti potrebbe interessare anche...