Ravenna. Centinaia di magliette gialle colorano la piazza.

Ravenna. Centinaia di magliette gialle colorano la piazza.
Volontariato

RAVENNA. Nei giorni scorsi circa 400 ragazzi sotto i 18 anni che hanno aderito alla seconda edizione del Progetto “Lavori in Comune”, a cura dell’assessorato al Decentramento, hanno indossato la caratteristica maglietta gialla per poi posare insieme con l’assessore Valentina Morigi e il sindaco Fabrizio Matteucci per una foto in piazza del Popolo.

Da lunedì 17 luglio infatti questi studenti parteciperanno a a una o più tra le circa cinquanta iniziative che spaziano da ambiente e tutela dei beni comuni ad arte e cultura, da comunicazione a memoria e storia; dalla solidarietà al turismo dedicandovi una o più settimane in cambio di crediti formativi.

Il totale degli iscritti quest’anno è di 430, 284 ragazze e 146 ragazzi, provenienti da tutte le scuole superiori di Ravenna, anche professionali, e dall’Istituto alberghiero di Cervia. Il maggior numero proviene dal liceo Classico (89), scientifico (60), Ragioneria (58); in 13 frequentano la scuola media. Per quanto riguarda l’appartenenza geografica in 309 risiedono nella zona città est-mare; 43 nell’area nord; 78 nell’area sud del territorio comunale.

“Siete un immenso patrimonio di intelligenza e creatività che il nostro paese deve imparare a mettere a frutto – ha dichiarato l’assessora Morigi accogliendo i giovani e ringraziandoli per aver aderito al progetto – Per questo vi esorto a cogliere questa opportunità per imparare a diventare cittadini attivi, per appropriarvi della vita cittadina attraverso una pratica di civismo e solidarietà. Vi servirà nel tempo per essere protagonisti veri della della società. Nel contempo regalerete alla vostra città parte delle vostre giovani energie a beneficio di tutti”.

Il sindaco Fabrizio Matteucci rivolto ai ragazzi ha detto “Spero, come è avvenuto l’anno scorso, che questa esperienza sia per voi un’occasione per conoscere meglio la vostra città, per amarla e rispettarla”. Ha poi ringraziato per la partecipazione e il sostegno organizzativo prestato per creare le opportunità riservate ai giovani gli Assessorati Comunali, Comitati Cittadini, le Pro Loco, le Associazioni di volontariato e i singoli volontari, i Sindacati Pensionati nonché le istituzioni scolastiche.

Gli obiettivi del progetto “Lavori in Comune” puntano principalmente a favorire i processi di socializzazione tra pari, sia all’interno della propria comunità sia con gli adolescenti degli altri territori, e le occasioni di dialogo intergenerazionale e interculturale per sostenere la coesione e la crescita della comunità. Ma vogliono essere anche l’occasione per promuovere l’educazione alla legalità, alla cittadinanza attiva e a uno stile di convivenza improntato al rispetto dei valori costituzionali e dei doveri di solidarietà sociale, di cooperazione e di aiuto reciproco. Una particolare attenzione viene riservata alla valorizzazione delle abilità dei ragazzi in senso creativo, all’autonomia, alla cultura del rispetto per le differenze di genere e al riconoscimento dei talenti e delle aspirazioni individuali, l’autostima, della responsabilità sociale individuale e collettiva. I giovani volontari lavoreranno a gruppi da un minimo di 3 ad un massimo di 10 componenti e saranno seguiti nel loro percorso, teorico e pratico, da un tutor/animatore.

Ti potrebbe interessare anche...